Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

thumbnail-81I dolci di Pasqua saranno i protagonisti del prossimo incontro con Sal De Riso, in programma per sabato 6 aprile presso il bistrot di Minori, il “Sal De Riso Costa d’Amalfi”.

Durante la giornata, che inizierà alle 10.00 e proseguirà fino alle 16.00, si approfondirà la conoscenza degli ingredienti e delle tecniche necessarie alla realizzazione di un must della pasticceria pasquale partenopea: la Pastiera classica. Subito dopo si passerà a una delle rielaborazioni più apprezzate da grandi e piccini: la Pastiera al cioccolato. In programma anche la spiegazione e la realizzazione di una specialità di De Riso, il Principe siciliano e, infine, è previsto un focus sulle crostate con frutta di stagione.

Come di consueto, il corso prevede anche l’aperitivo e il pranzo presso il bistrot in compagnia del maestro Sal De Riso.

Al termine dell’incontro, i partecipanti riceveranno le ricette dettagliate di tutti i dolci realizzati e un attestato di partecipazione.

Per i corsisti, inoltre, sono previsti cadeaux offerti da: Agrimontana, Mulino Caputo e Pavoni Italia oltre a un originale grembiule voluto, in esclusiva, da De Riso per i suoi allievi.

Per prenotazioni e informazioni: 089. 85.64.46 oppure info@deriso.it

thumbnail-77Ricco e invitante il secondo appuntamento del ciclo di lezioni di pasticceria condotte dal maestro Sal De Riso. Il tema dell’incontro, che si terrà sabato 16 marzo, è: “Dolci e lievitati primaverili: Savarin al Grand Marnier, Marakaibo al cioccolato e rhum, torte moderne e dolci da forno

L’appuntamento è alle 10.00 presso il bistrot “Sal De Riso Costa d’Amalfi”, sul lungomare di Minori, dove si proseguirà con il corso fino alle 16.00, intervallando la spiegazione delle tecniche e la realizzazione dei dessert con una ricca pausa aperitivo e con il pranzo, sempre in compagnia di Sal De Riso.

Al termine dell’incontro, i corsisti riceveranno un attestato di partecipazione e le ricette dettagliate di tutti dolci preparati durante la giornata di studio.

Per tutti, cadeaux offerti da: Agrimontana, Mulino Caputo e Pavoni Italia oltre a un originale grembiule voluto per l’occasione da De Riso e appositamente creato per i suoi allievi.

Per prenotazioni e informazioni: 089. 85.64.46 – 089.87.69.32 oppure info@deriso.it

barattolo-struffoliPer i napoletani che vivono fuori, per chi non ha molto tempo, per chi di Napoli non è, ma ha sentito parlare di uno dei dolci più antichi della Campania, gli struffoli, e li vuole assaggiare.

Ha pensato a loro Sal De Riso, quando ha deciso di creare la confezione barattolo degli “Struffoli Napoletani”, già pronti per essere consumati: basta solo disporli in un piatto e decorarli con i “diavolini”, i festosi confettini colorati, che si trovano acclusi alla confezione. Dolce iconico partenopeo, figli degli antichissimi στρoγγυλος (strongoulos) greci, portati qui alla fondazione di Parthenope, gli struffoli hanno anche un valore apotropaico: la tradizione vuole che consumarli durante le feste assicuri fortuna e prosperità. A novembre, a Napoli, sono stati i protagonisti indiscussi dell’evento “I Dolci delle Feste dei Grandi Interpreti”, al quale hanno partecipato 14 maestri pasticceri, ciascuno con una sua versione originale da proporre in occasione delle imminenti festività natalizie. Forti della loro identità, non temono il panettone, che pure è il simbolo del Natale, e solo a guardarli creano un clima di festa.

Il barattolo degli “Struffoli Napoletani” di Sal De Riso si potrà acquistare direttamente presso il Bistrot Sal De Riso Costa di Amalfi a Minori oppure online sul sito ufficiale: www.salderisoshop.com

thumbnail-50Continuano senza sosta i riconoscimenti, le menzioni e i premi per la “Sal De Riso Costa d’Amalfi”. Se recentemente è stata insignita come miglior pasticceria d’Italia, in occasione del “Food and Travel Italia Awards 2018”, che si è svolto presso il Forte Village di Santa Margherita di Pula a Cagliari, è di ieri il prestigioso riconoscimento assegnato dal Gambero Rosso nella guida “Pasticceri&Pasticcerie 2019”, che gli è valso le Tre Torte, con il punteggio di 92/100. Questa valutazione pone Sal De Riso tra i 5 migliori maestri pasticceri italiani.

Un palmarès ricchissimo quello di De Riso: titoli e riconoscimenti che lui condivide con tutta la sua squadra e con la moglie, Anna Di Nunzio, e che lo stimolano a continuare nel suo percorso di ricerca, sia nella tecnica che nell’utilizzo di nuovi prodotti, con lo scopo di mettere in evidenza le enormi potenzialità del suo territorio. In questo periodo, nel laboratorio di Tramonti sono tutti a lavoro per realizzare panettoni d’eccellenza. Tanto che, quasi simultaneamente alla encomiabile valutazione del Gambero Rosso, De Riso ha ottenuto il primo posto per il miglior panettone salato, “Il Contadino innamorato”, realizzato esclusivamente con materie prime campane, e premiato in occasione della seconda edizione del Premio Solco Maggiore, svolto a Paestum.

lezione-salSarà un San Valentino più dolce del solito quello che sta per arrivare. Un San Valentino nel quale si potranno preparare a casa i dolci spiegati, illustrati e raccontati in esclusiva da Sal De Riso.
L’occasione è il secondo appuntamento del ciclo “Ricette, tecniche e segreti di 30 anni di attività del pasticcere della Costa d’Amalfi”, in programma per sabato 10 febbraio nel dehors del bistrot “Sal De Riso Costa d’Amalfi” sul lungomare di Minori. Il tema, seducente: I dolci dell’amore…combinazioni e variazioni di frutta e cioccolato.
La lezione inizierà alle 10.00 e proseguirà fino alle 16.00. Non solo una lezione frontale, nella quale De Riso spiegherà come preparare alcune delle sue ricette più amate, ma anche un momento per confrontarsi con lui, fare domande sulle tecniche e sui prodotti.
Nel corso dell’incontro, sarà servito un gustoso aperitivo a base di finger food e, successivamente, è prevista una pausa pranzo, in compagnia di De Riso.
Al termine della giornata, i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione e tutte le ricette dettagliate.
I corsisti verranno omaggiati con cadeaux offerti da: Pavoni Italia, Mulino Caputo, Agrimontana e Liquore Strega. Riceveranno, inoltre, un originale grembiule appositamente creato per gli allievi del corso.
Per prenotazioni e informazioni: 089. 85.64.46 oppure info@deriso.it

A lezioni di pasticceria con il maestro Sal De Riso

Pubblicato da aisnapoli il 8 - gennaio - 2018Versione PDF

lezione-sal-de-risoA grande richiesta, tornano le lezioni di pasticceria del maestro Sal De Riso.
Quattro giornate, da gennaio ad aprile, nelle quali sarà possibile apprendere “Ricette, tecniche e segreti di 30 anni di attività del pasticcere della Costa d’Amalfi
Queste le date e i temi:
13 gennaio – Dolci al cioccolato, torte moderne e monoporzioni
10 febbraio – I dolci dell’amore…combinazioni e variazioni di frutta e cioccolato
10 marzo – Aspettando la primavera. I dolci di Pasqua classici, fiori e cioccolato
14 aprile – Dolci alla frutta di stagione classici e moderni. Millefoglie al cioccolato e all’arancia
Nel corso delle lezioni, che inizieranno alle 10.00 e dureranno fino alle 16.00, è prevista una pausa pranzo presso il bistrot “Sal De Riso Costa d’Amalfi”, sul lungomare di Minori, in compagnia di De Riso.
Al termine degli incontri, i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione e tutte le ricette dettagliate.
Ai corsisti, cadeaux offerti da: Pavoni Italia, Mulino Caputo e Agrimontana oltre a un originale grembiule voluto per l’occasione da De Riso e appositamente creato per i suoi allievi.
Per prenotazioni e informazioni: 089. 85.64.46 oppure info@deriso.it

delizia-al-limone-sal-de-risoLa principessa Reem aveva tanto sentito parlare di due dolci speciali: la Torta Ricotta e pere e le Delizie al limone del maestro pasticcere di Minori, Sal De Riso. Così l’altro giorno ha fatto stazionare appositamente in rada a Salerno il suo panfilo, Il Kingdom 5KR, definito la “barca più spettacolare del mondo”. Uno yacht di 86 metri acquistato nel ’91 dal padre, il principe saudita al-Walīd bin Ṭalāl, membro della famiglia reale e nipote di Abd al-Aziz, fondatore del Regno dell’Arabia Saudita. Lui, multimiliardario, presidente e amministratore delegato della Kingdom Holding Company, è un uomo eclettico.
Così, di prima mattina, le sono state consegnate le torte e le delizie e i beninformati hanno fatto sapere a Sal De Riso che i dolci sono stati molto graditi e chissà che la principessa non torni o se li faccia inviare.
Sono felice che siano piaciuti” dice Sal “le Delizie al limone sono una specialità che ho portato alla ribalta nazionale, concentrandomi sempre sull’altissima qualità della materia prima. E, nel ventesimo anniversario della creazione della Torta ricotta e pere, una simile dimostrazione di apprezzamento per questo mio dolce è il premio più ambito”.

sal-de-riso-presenta-i-cabochon-di-amalfiPiccoli, tondi, preziosi, realizzati in 12 versioni. Il nuovo dolce di Sal De Riso ora ha un nome: Cabochon D’Amalfi.
A guadagnarsi la soddisfazione di battezzare la nuova bontà nata a luglio dalla creatività del maestro pasticcere di Minori, sono state in realtà due donne. La prima è Giulia Balconi, una ventiquatrenne di Valmadrera (Lecco), studentessa di architettura e attualmente in Cile per un master. Lei, appena partito il contest, il 31 luglio, ha inviato una email, indicando in Cabochon la sua proposta. Tantissimi i partecipanti (oltre 1500) che hanno mandato suggerimenti dall’Italia e dall’estero. Tutti molto carini, alcuni veramente originali. Il 12 agosto ecco arrivare quello della signora Serena Diana di Roma, che suggerisce di chiamarli “Cabochon D’Amalfi”. Ed è questo il nome che convince tutti. Ma Sal De Riso premierà entrambe le signore con una cena per due persone presso il bistrot Sal De Riso Costa d’Amalfi di Minori. “Il nome è piaciuto a tutto il nostro staff” fa sapere De Riso “I dolcetti possono essere degustati in monoporzioni, assemblati in confezioni regalo o anche realizzati come torte. Ottimi come souvenir, in assenza di creme, possono viaggiare senza frigo e sono disponibili in tanti gusti: tra gli altri, limone d’Amalfi, caffè, nocciole di Giffoni, noci di Sorrento, pinoli, lamponi, mirtilli, zenzero.”
“Quella di affiancare il famoso taglio utilizzato per le pietre preziose ai nuovi dolci ci è sembrata subito un’idea vincente” ci spiega De Riso “entrambi hanno una superfice curva e sono di colorazione intensa. Piccoli gioielli della pasticceria ai quali ci è piaciuto venisse accostato il nome di Amalfi”. Ora tutti i golosi e i creativi che sono stati sollecitati dal contest potranno finalmente recarsi a Minori, presso il bistrot “Sal De Riso Costa d’Amalfi”, per degustare i Cabochon D’Amalfi. Al momento saranno disponibili solo lì poi, da fine autunno, saranno reperibili in tutti i punti vendita Sal De Riso.
Tanti auguri al nuovo nato che si aggiunge alle altre 60 creazioni di questo effervescente esponente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani. E’ nel suo laboratorio, e grazie alla sua creatività, che sono nati in questi anni dolci ormai diventati dei must come “Ricotta e Pera”, “Anastasia”, il “Dolce di Amalfi”, tanti lievitati e dolci da forno come i “Pan” e i “Panzuppati”, solo per citarne alcuni.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags