Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

A lezioni di pasticceria con il maestro Sal De Riso

Pubblicato da aisnapoli il 8 - gennaio - 2018Versione PDF

lezione-sal-de-risoA grande richiesta, tornano le lezioni di pasticceria del maestro Sal De Riso.
Quattro giornate, da gennaio ad aprile, nelle quali sarà possibile apprendere “Ricette, tecniche e segreti di 30 anni di attività del pasticcere della Costa d’Amalfi
Queste le date e i temi:
13 gennaio – Dolci al cioccolato, torte moderne e monoporzioni
10 febbraio – I dolci dell’amore…combinazioni e variazioni di frutta e cioccolato
10 marzo – Aspettando la primavera. I dolci di Pasqua classici, fiori e cioccolato
14 aprile – Dolci alla frutta di stagione classici e moderni. Millefoglie al cioccolato e all’arancia
Nel corso delle lezioni, che inizieranno alle 10.00 e dureranno fino alle 16.00, è prevista una pausa pranzo presso il bistrot “Sal De Riso Costa d’Amalfi”, sul lungomare di Minori, in compagnia di De Riso.
Al termine degli incontri, i partecipanti riceveranno un attestato di partecipazione e tutte le ricette dettagliate.
Ai corsisti, cadeaux offerti da: Pavoni Italia, Mulino Caputo e Agrimontana oltre a un originale grembiule voluto per l’occasione da De Riso e appositamente creato per i suoi allievi.
Per prenotazioni e informazioni: 089. 85.64.46 oppure info@deriso.it

delizia-al-limone-sal-de-risoLa principessa Reem aveva tanto sentito parlare di due dolci speciali: la Torta Ricotta e pere e le Delizie al limone del maestro pasticcere di Minori, Sal De Riso. Così l’altro giorno ha fatto stazionare appositamente in rada a Salerno il suo panfilo, Il Kingdom 5KR, definito la “barca più spettacolare del mondo”. Uno yacht di 86 metri acquistato nel ’91 dal padre, il principe saudita al-Walīd bin Ṭalāl, membro della famiglia reale e nipote di Abd al-Aziz, fondatore del Regno dell’Arabia Saudita. Lui, multimiliardario, presidente e amministratore delegato della Kingdom Holding Company, è un uomo eclettico.
Così, di prima mattina, le sono state consegnate le torte e le delizie e i beninformati hanno fatto sapere a Sal De Riso che i dolci sono stati molto graditi e chissà che la principessa non torni o se li faccia inviare.
Sono felice che siano piaciuti” dice Sal “le Delizie al limone sono una specialità che ho portato alla ribalta nazionale, concentrandomi sempre sull’altissima qualità della materia prima. E, nel ventesimo anniversario della creazione della Torta ricotta e pere, una simile dimostrazione di apprezzamento per questo mio dolce è il premio più ambito”.

sal-de-riso-presenta-i-cabochon-di-amalfiPiccoli, tondi, preziosi, realizzati in 12 versioni. Il nuovo dolce di Sal De Riso ora ha un nome: Cabochon D’Amalfi.
A guadagnarsi la soddisfazione di battezzare la nuova bontà nata a luglio dalla creatività del maestro pasticcere di Minori, sono state in realtà due donne. La prima è Giulia Balconi, una ventiquatrenne di Valmadrera (Lecco), studentessa di architettura e attualmente in Cile per un master. Lei, appena partito il contest, il 31 luglio, ha inviato una email, indicando in Cabochon la sua proposta. Tantissimi i partecipanti (oltre 1500) che hanno mandato suggerimenti dall’Italia e dall’estero. Tutti molto carini, alcuni veramente originali. Il 12 agosto ecco arrivare quello della signora Serena Diana di Roma, che suggerisce di chiamarli “Cabochon D’Amalfi”. Ed è questo il nome che convince tutti. Ma Sal De Riso premierà entrambe le signore con una cena per due persone presso il bistrot Sal De Riso Costa d’Amalfi di Minori. “Il nome è piaciuto a tutto il nostro staff” fa sapere De Riso “I dolcetti possono essere degustati in monoporzioni, assemblati in confezioni regalo o anche realizzati come torte. Ottimi come souvenir, in assenza di creme, possono viaggiare senza frigo e sono disponibili in tanti gusti: tra gli altri, limone d’Amalfi, caffè, nocciole di Giffoni, noci di Sorrento, pinoli, lamponi, mirtilli, zenzero.”
“Quella di affiancare il famoso taglio utilizzato per le pietre preziose ai nuovi dolci ci è sembrata subito un’idea vincente” ci spiega De Riso “entrambi hanno una superfice curva e sono di colorazione intensa. Piccoli gioielli della pasticceria ai quali ci è piaciuto venisse accostato il nome di Amalfi”. Ora tutti i golosi e i creativi che sono stati sollecitati dal contest potranno finalmente recarsi a Minori, presso il bistrot “Sal De Riso Costa d’Amalfi”, per degustare i Cabochon D’Amalfi. Al momento saranno disponibili solo lì poi, da fine autunno, saranno reperibili in tutti i punti vendita Sal De Riso.
Tanti auguri al nuovo nato che si aggiunge alle altre 60 creazioni di questo effervescente esponente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani. E’ nel suo laboratorio, e grazie alla sua creatività, che sono nati in questi anni dolci ormai diventati dei must come “Ricotta e Pera”, “Anastasia”, il “Dolce di Amalfi”, tanti lievitati e dolci da forno come i “Pan” e i “Panzuppati”, solo per citarne alcuni.

Ritratto Sal De RisoAprirà il 28 giugno,  a Minori,  il nuovo locale di Salvatore De Riso, “Sal De Riso Costa d’Amalfi”.  L’unico in Costiera amalfitana gestito direttamente dal noto pasticcere di Minori.  Lui, fresco del titolo di Stella della pasticceria mondiale, il World Pastry Stars 2016,  ha creato per i suoi clienti un punto ristoro davvero originale. Dove si  respira l’atmosfera tipica della Costiera amalfitana, con la dominanza cromatica dei bianchi, dei blu e degli azzurri e con il mare a due passi. Il locale è proprio sul lungomare di Minori  e si tratta di un multistore gastronomico. Una proposta ricchissima nella quale fanno da filo rosso la qualità dei prodotti, la passione e la cura della produzione.  Tanti i  reparti: pasticceria e gelateria in primis, ma anche bar e pizzeria, con un animo bistrot. A supervisionare i vari reparti, oltre a Salvatore De Riso e alla moglie Anna, il direttore Carmine Porpora, con una lunga esperienza nel settore, e due barman di altissimo livello, Andrea Minerva e Michelangelo Giordano. In cucina lo chef Piervincenzo Manzi, coadiuvato da Felicia Flauto. Il locale, di 250 metri quadri circa,  è diviso per tipologie, con i laboratori a vista, nei quali le brigate guidate dal noto pasticcere, preparano al momento torte e lievitati per la prima colazione (15 referenze),  dolci (tutta la gamma Sal De Riso) e gelati da asporto, ma anche  serviti al piatto con abbinamento di salsa e decorazioni. Trenta sono i gusti di gelato tra i classici e le nuove specialità. Tra queste, il nuovo “TIRABACI” : lo stecco preparato con il cioccolato biondo Dulcey Valrhona con l’aggiunta, a scelta, di granelle di frutta pralinata, meringhe, riso soffiato e cereali, il tutto immerso nel vostro cioccolato preferito.

Poi c’è la cucina, per gli amanti dei piatti tipici napoletani e della costiera: peperoni ripieni di spaghetti, sartù di riso, gli “ndunderi” pasta tipica di Minori. Ma anche hamburger gourmet preparati con carne di chianina e di fassona.  Ampie le proposte per vegani e vegetariani: insalatone, centrifugati, estratti di verdure e frutta fresca di stagione. Dalla competenza di un campione del gusto come De Riso non poteva che nascere un luogo nel quale si trovano esclusivamente prodotti di eccellenza, tanto della costiera amalfitana quanto campani, italiani e stranieri. Il pizzaiolo, Diodato Pironti, arriva da Tramonti, la patria dei pizzaioli,  e impasta la rossa di Mulino Caputo per la classica pizza napoletana; farine di alta qualità, ricche di cereali e germe di grano (presente anche quella di Molino Dalla Giovanna) per le pizze gourmet. Le pizze  saranno preparate con ingredienti firmati e certificati Dop e Igp, come l’olio extravergine d’oliva Dop “Colline Salernitane” e il pomodoro San Marzano Dop e quello Corbarino. In carta, ce ne sono diciotto: 5 classiche e 13 gourmet, tutte preparate con ingredienti ricercati di produttori  famosi e non. Le birre artigianali in degustazione sono tutte campane, tranne una fuoriclasse piemontese, la Baladin. La caffetteria è firmata da uno dei brand italiani più famosi nel mondo e leader nel segmento del caffè di alta qualità: illy. Potete degustare il blend unico 100% di Arabica e alcune selezioni di Monoarabica provenienti dal Guatemala, Etiopia e Brasile. Sal De Riso ha scelto per voi  le migliori miscele di tè e infusi, quelle di Dammann Frères, provenienti direttamente da Parigi. Per gli amanti della cioccolata in tazza, praline e tavolette si sceglie tra i 12 cru monorigine di casa Domori e Valrhona. Oltre che nel dehor esterno collegato alla pasticceria, nella bella stagione, si potranno degustare le specialità seduti a due passi dal mare, direttamente sul lungomare di Minori godendo di un suggestivo panorama.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 07 feb 2018 al 07 feb 2018 alle ore:21:00

      7 Febbraio, I Vini indisciplina(ri)ti da Granafine con Ais Napoli

      Mancano: 16 giorni e 07:36 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags