Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...eventi aisnapoli

Locandina RistorAzione 2 febbraioIl 2 febbraio a Villa Lucrezio di Napoli “RistorAzione – La passione che unisce”:
per la prima volta tutti insieme chef, maitre, barman e sommelier
In serata cena di gala a cura dell’Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli

Non accade spesso di vedere a confronto le tante figure professionali che operano nel mondo della ristorazione. A riuscire in questo “piccolo miracolo” è stata l’Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli, presieduta dallo chef Fabio Ometo, che lunedi 2 febbraio presso la spledida struttura posillipina Villa Lucrezio di Napoli riunirà diverse associazioni di categoria per dare vita al Primo trofeo “RistorAzione – La passione che unisce”.
A partire dalle ore 11,00 due competizioni parallele vedranno protagonisti 6 chef dell’APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani), 6 barman dell’AIBeS (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori) e della FIB (Federazione Italiana Barman), 6 maitre dell’AMIRA (Associazione Maitres Italiani Ristoranti e Alberghi) e 3 sommelier dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier).
A giudicarli saranno due giurie, entrambe composte da tecnici e da giornalisti del settore come Santa Di Salvo de Il Mattino e Michele Armano de Il Denaro.
L’evento, organizzato in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, continuerà in serata con una cena di gala aperta al pubblico a cura del Team Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli (solo su prenotazione). Nel corso della serata, che vedrà anche la presenza dell’Associazione Le Fate di Arianna onlus, verranno premiati i vincitori del trofeo “RistorAzione – La passione che unisce”.
Tutti i pani della cena saranno realizzati dal panificio artigianale Malafronte di Gragnano.

Partners dell’evento:
Ho.re.ca service, Eurofish Napoli, Panificio Malafronte, Il Camice, Officina della Cucina Italiana, La Perla restaurant, Armonia del Gusto, Cantina Le Due Querce, Cantine Di Criscio, Cantine Farro e Antica Distilleria Petrone

Programma
ore 11.00
PRIMO TROFEO “RistorAzione – La passione che unisce”
con le Associazioni di categoria APCI, AMIRA, AIBES, FIB ed AIS
Chef, Maitre, Barman e Sommelier a confronto in una coinvolgente competizione
Ingresso libero

Ore 20,30
Gran Galà
realizzato dal Team Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli
Ingresso solo su prenotazione

Menu
Sfizioserie e prelibatezze campane
Raviolo farcito con patate e pescato in salsa ai crostacei
Chicco di palude con zucchine, guanciale speziato e provolone del monaco
Maialino nero casertano alle erbette cotto a bassa temperatura in salsa all’Aglianico
Flan di friarielli al “cerasiello”
Bavarese, babà e cioccolato al latte con salsa al limoncello

Vini e Liquori
Luis Collection Brut Franciacorta Docg Le Due Querce
Asprinio d’Aversa Vsq Quartum Cantine Di Criscio
Piedirosso Campi Flegrei Doc Cantine Farro

Liquori Antica Distilleria Petrone

Quota di partecipazione: € 25,00 (vini e liquori inclusi)

Info e prenotazioni:
Villa Lucrezio
Via Tito Lucrezio Caro 40 Posillipo
Napoli
www.villalucrezio.it
Tel. 081 5752013

Contatti stampa:
Laura Gambacorta
mob. 349 2886327
email: laugam@libero.it

Martedì scorso la lezione del Corso di sommelier di Terzo Livello dedicata ai prodotti di salumeria con una sorpresa per i nostri corsisti: il taglio a coltello del prosciutto di Mangalica con Salvatore Cautero. Il Mangalica o Mangalitsa è una razza suina pregiata (detto abitualmente “maiale pecora”), un tempo diffusa e apprezzata in tutta l’area dei Carpazi, in particolare in Ungheria, ma che, poco per volta,  è stata messa da parte per le difficoltà legate al suo allevamento. Si tratta infatti di un suino di piccola taglia che cresce lentamente e non può essere rinchiuso: ed è quindi assolutamente incompatibile con allevamento industriale di tipo intensivo potendo vivere solo allo stato brado e con almeno mezzo ettaro a disposizione per ogni singolo capo. Prosciutto di MangalicaLa sua caratteristica più originale è il folto pelo che si arricci in inverno per proteggersi dai bruschi cali della temperatura, conferendo all’animale un inconfondibile aspetto da pecora. E’ un maiale molto grasso, il più grasso tra le diverse razze suine, con depositi che sul dorso possono raggiungere uno spessore di ben 20 cm. Si tratta di grasso con una percentuale molto alta di acido oleico, il che rende il grasso particolarmente aromatico e dolce, e con una temperatura di fusione che si attesta sui 20/22°, ciò consente di apprezzarne la morbidezza già alla usuale temperatura di servizio. Inoltre si tratta di grassi monoinsaturi, un grasso “buono” che con i suoi effetti ipocolesterolizzanti ha la capacità di aumentare i livelli di HDL (colesterolo buono). Insomma una golosa leccornia con cui abbiamo coccolato i nostri corsisti…
Foto di Valeria Vanacore

panorama da Villa PosillipoASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Parte Corso n.67 di Sommelier di Primo Livello nei Campi Flegrei con l’Ais Napoli

3 Marzo 2015 ore 20.00

Villa Posillipo Via Campi Flegrei n. 3 Pozzuoli (Na)

www.villaposillipo.it

Parte nei Campi Flegrei da MARTEDI 3 Marzo 2014 il CORSO N.67 di qualificazione professionale per sommelier presso Villa Posillipo in Via Campi Flegrei n.3, Pozzuoli (Na). IscrivendoVi avrete l’opportunità di vivere un’esperienza unica per imparare a conoscere l’Arte del bere giusto. Quindici lezioni per approfondire al meglio l’affascinante mondo del vino, nella sua storia e cultura, affrontando gli aspetti legati alla produzione (dalla viticoltura all’enologia), alla tecnica di degustazione e alle funzioni del Sommelier. Tra gli argomenti trattati anche il mondo della birra, dei distillati e dei liquori, in modo da fornire agli aspiranti Sommelier un completo bagaglio tecnico e professionale di base. E’ prevista anche la visita ad una azienda vitivinicola.La comunicazione sul vino, negli ultimi anni, ha fatto passi da gigante e l’Associazione Italiana Sommelier, a pieno titolo, ha contribuito e contribuisce a far crescere il movimento intorno al vino con la sua fondamentale opera di divulgazione. In oltre quaranta anni di storia e di attività nel mondo enogastronomico l’Ais ha qualificato il vino nella ristorazione italiana, puntando decisamente all’innalzamento del livello generale di competenza degli addetti ai lavori, ed ha diffuso, con costante impegno ed entusiasmo, la cultura del vino e del cibo per tutti gli appassionati.

Tommaso Luongo

Delegato Ais Napoli

www.aisnapoli.it

INIZIO MARTEDI 3 MARZO 2015 ore 20.00

QUOTA CORSO + ISCRIZIONE 2015 AIS NAZIONALE: EURO 530 (450+80)

INFO: segreteria@aisnapoli.it – oppure 349.2876717 ore ufficio

La quota di iscrizione al corso è da versare con bonifico bancario alla sede regionale dell’Ais Campania: ASSOCIAZIONE SOMMELIER CAMPANIA BCC DI CASAGIOVE IBAN: IT 13 K 08987 74840 000000330616 CAUSALE: Corso n. Primo livello N.67 e Nominativo Iscritto

Scarica qui il Calendario-corso-Sommelier-villa_posillipo

Qui Villa Posillipo su google maps

Il costo di 450 euro comprende la quota di iscrizione corso, la valigetta con 4 bicchieri ISO Bormioli Rocco, il kit didattico (Il Mondo del Sommelier, La degustazione e Quaderno di degustazione e statuto). L’iscrizione all’Ais Nazionale al costo di 80 euro dà diritto all’invio della tessera di Socio, dello scudetto per la divisa di rappresentanza, all’abbonamento annuale alla rivista trimestrale Vitae dell’AIS e alla Guida ai Migliori Vini d’Italia Vitae edizione 2016. Possibilità di parcheggio negli spazi dedicati all’interno della struttura.

ATTENZIONE: Si prega di indicare esattamente la causale così come descritto nel comunicato. La data di versamento del bonifico per l’iscrizione al corso, in considerazione dell’elevato numero di persone che si sono dichiarate interessate, costituirà titolo preferenziale per la partecipazione al corso e comunque le iscrizioni saranno possibili soltanto fino al raggiungimento del numero massimo (50 persone) previsto per la formazione di una classe. Nel momento in cui si dovesse raggiungere questo numero verranno immediatamente chiuse le iscrizioni e ciò verrà pubblicato tempestivamente sul sito dell’ AIS Napoli. Vi consigliamo pertanto di verificare questa condizione prima del pagamento. Coloro che si dovessero trovare nella spiacevole situazione, purtroppo non evitabile, di aver effettuato comunque il bonifico oltre la chiusura delle iscrizioni restando, pertanto, estromessi dal corso, potranno optare per l’inserimento nella prossima sessione (che ci impegniamo ad organizzare nel più breve tempo possibile al fine di ridurre ogni possibile disagio) o per il rimborso della quota versata.

AugurAIS…Un brindisi a tutti Voi!

Pubblicato da aisnapoli il 31 - dicembre - 2014Versione PDF

brindisiCari Associati,
la complicità dell’atmosfera festosa e conviviale, che in queste ore aleggia nelle nostre case e nei nostri pensieri, costituisce un buon presagio per accogliere il nuovo anno con responsabile ottimismo.
Le attestazioni di stima, di riconoscenza e di incoraggiamento che ci giungono da più parti confermano la sempre più elevata considerazione di cui gode la nostra Associazione, una credibilità guadagnata sul campo grazie alla competenza e alla serietà dimostrate nel tempo, unite alla capacità di saperci donare agli altri con generosità e altruismo.
Nel bilancio del periodo appena trascorso possiamo annotare un sensibile incremento del numero degli iscritti e dell’attività didattica, l’ampliamento e l’ottimizzazione dell’offerta formativa, il consolidamento del nuovo progetto editoriale che fa capo a VITAE. Malgrado le innumerevoli criticità che abbiamo dovuto affrontare, molte sono state le opportunità per gioire e ancora di più saranno quelle che ci attendono nel nuovo anno.
Il 2015 sarà per tutti noi un anno magico, perché festeggeremo il cinquantesimo anniversario del nostro sodalizio con una serie di eventi lungo tutta la Penisola che culmineranno il 7 luglio a Milano, dove la nostra Associazione è stata fondata nel lontano 1965, mentre la città e l’intero circondario saranno in pieno fermento per le attività dell’EXPO, un appuntamento planetario dedicato a un tema a noi particolarmente caro e affine.
Siamo convinti che il ricordo delle origini e del lungo percorso che ci ha portati a essere i più autorevoli divulgatori della cultura del vino alimenterà ancor di più la forte coesione che già oggi regna al nostro interno, nella speranza di poter trasmettere una ventata di contagioso entusiasmo all’intero Paese. Del resto, noi dell’AIS siamo da sempre un variegato microcosmo di culture, professioni, linguaggi e molto altro ancora, in grado di rappresentare l’Italia, non solo quella del vino, con fierezza e orgoglio.
Allo scoccare della mezzanotte dedicheremo il nostro brindisi più speciale a tutti Voi, che con la vostra vicinanza ci fate percepire la positività di sentimenti che vi anima e la disinteressata dedizione all’Associazione Italiana Sommelier.
Buon Anno, Amici cari.
Antonello Maietta

Auguri dall’Associazione Italiana Sommelier Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 21 - dicembre - 2014Versione PDF

Auguri dall'Ais Napoli

Partito il Corso Sommelier N.62: Benvenuti in AIS!

Pubblicato da aisnapoli il 17 - dicembre - 2014Versione PDF

Il nostro caloroso saluto ai 70 aspiranti sommelier del Corso N.62 di Napoli: in bocca al lupo e benvenuti nella famiglia dell’Associazione Italiana Sommelier.

Tommaso Luongo

Delegato AIS Napoli

Foto di Paride Cimbalo

I Sommelier AIS Napoli, “angeli custodi” del Santobono

Pubblicato da aisnapoli il 5 - dicembre - 2014Versione PDF

I sommelier di VolatralestelleEmanuela Capuano, instancabile coordinatrice fund raising per la SOS Sostenitori Ospedale Santobono Onlus ha definito i sommelier AIS Napoli gli “angeli custodi” di ogni evento enogastronomico dedicato ai bambini del Santobono. Il mio ringraziamento va a tutti voi “angeli” che con il vostro contributo avete dimostrato ancora una volta sensibilità, abnegazione e spirito associativo.

E, quello che più conta, sempre con il sorriso che ha illuminato i vostri volti per tutta la durata del servizio.

Grazie a Massimo Florio, Giorgio Napolitano, Fosca Tortorelli, Vincenzo Bianco, Riccardo Calone, Gabriele Pollio, Andrea Pollio, Andrea Cerino, Vincenzo Casillo, Dimitrios Constantopulos, Emiliano Cinque e Alessandro Pezzella.

Tommaso Luongo

Delegato Ais Napoli

Anteprima Vitignoitalia all’hotel Excelsior

Pubblicato da aisnapoli il 4 - dicembre - 2014Versione PDF


Cento aziende vitivinicole provenienti da tutta Italia hanno presentato ad operatori ed eno appassionati le proprie produzioni nell’elegante Salone degli Specchi. I vini in degustazione, presentati dagli stessi produttori e dai sommelier, sono stati più di cinquecento: nei calici vini altoatesini, toscani, veneti, marchigiani, campani e siciliani. La serata inaugura ufficialmente i lavori per la realizzazione dell’XI edizione di Vitignoitalia, il Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani che si svolgerà dal 24 al 26 maggio 2015 nel trecentesco Castel dell’Ovo di Napoli con il patrocinio di Regione Campania, Comune di Napoli e Unioncamere Campania e ITA Italian Trade Agency. Il programma è ricco ed interessante con assaggi di prodotti tipici e degustazioni. Ad arricchire l’offerta della serata ci sono state alcune eccellenze gastronomiche della Campania e italiane in un’intera sala dello storico hotel Excelsior dedicata al food di qualità in perfetto abbinamento con i vini in degustazione.E poi i migliori panettoni artigianali dei maestri pasticcieri della Campania raccontati nel libro I Panettoni del Sole di Donatella Bernabò Silorata edito da Malvarosa edizioni e l’appuntamento con la storica azienda ‘E Curti di Sant’Anastasia con la degustazione dei cru di Nucillo ‘E Curti 2014: Vesuvio, Positano, Cilento, Alto Casertano e Taurasi in abbinamento alla prima produzione del panettone artigianale di Rita Martino per Casa Santini.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 30 ott 2015 al 18 giu 2016 alle ore:19:30

      Ais Campania, Master Borgogna con Armando Castagno:

      Mancano: 90 giorni e 15:02 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags