Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Corso di #sommelierdelrum n.3 in partenza dal 3 Maggio

Pubblicato da aisnapoli il 27 - aprile - 2017Versione PDF

Locandina Sommelier del RumASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Sommelier del Rum
Corso n.3

#Cinqueserate #20rum
20 rum, con cioccolato e sigaro TOSCANO®
Wine Bar Scagliola via San Pietro a Majella n.15
Euro 200. Info e prenotazioni: 081.459696 / 334.9698115
Posti limitati. In collaborazione con Wine Bar Scagliola e Velier

Un percorso finalizzato ad approfondire la conoscenza del principe “etilico” dei Caraibi, un distillato ricco di tradizioni e leggende che parla sempre e soltanto la lingua del suo luogo d’origine. Un viaggio che dura cinque serate, venti rum in degustazione con l’abbinamento di cioccolato e sigaro italiano.

3 Maggio Prima lezione ore 20.30
La distillazione, tra storia e leggende: una questione di alambicchi.
Lo stile inglese
In degustazione:
D’Aguiar’s Xtra Mature Demerara Rum
Antigua, English Arbour aged 5 years
Jamaica, Worthy Park Rum-Bar Gold
Trinidad Rum bottled in Scotland 2007
Relatore Gabriele Pollio

10 Maggio Seconda lezione ore 20.30
La tecnica di degustazione: aspetto visivo, olfattivo e gusto-olfattivo.
Lo stile francese o Agricòle
In degustazione:
Martinica, Depaz Vieux Plantation
Guadalupa, Karukera Reserve Speciale
Ile de la Réunion: Savanna Grande Arome 2002
Guyana francese: La Cayennaise
Relatore Gabriele Pollio

17 Maggio Terza lezione ore 20.30
Metodo e tecnica di abbinamento.
La stile spagnolo: la “mezcla” e il metodo solera
In degustazione:
Nicaragua, Ron Flor de Caña centenario 12 anni
Cuba, Ron Edmundo Dantes 15 anni
Panama, Ron Abuelo Añejo Reserva Especial
Repubblica Dominicana, Ron Columbus Añejo
L’abbinamento con il sigaro di tradizione italiana: il TOSCANO® ORIGINALE
L’arte del Tè.
Relatori Tommaso Luongo e Giuseppe Musella

24 Maggio Quarta lezione ore 20.30
Lo zucchero, le sue origini e le sue migrazioni
Cenni storici sul Rum
Il cacao, le sue origini e le sue migrazioni
In degustazione:
Lo stile ispanico: Ron Brugal 1888
Lo stile inglese (Navy Style): Pusser’s Nelson Blood 15 anni
Lo stile inglese (Demerara Style): Rum El Dorado 12 anni
Lo stile francese (Agricòle): Rhum Vieux Agricole Bally Piramide 7 ans d’age
L’abbinamento con il cioccolato Claudio Corallo.
Relatori Don Marcelo Barberis e Tommaso Luongo

31 Maggio Quinta Lezione ore 20.30
La Gargano Classification.
Alle origini del rum: Il “bianco”
In degustazione:
Philippines, Manila Rum Silver/Light, La Tondena
Thailandia, Rhum Chalong Bay
Il Pure Single Agricòle Rhum: Rhum Rhum 56°
Il pure Single Agricòle Rhum: Clairin Sajus Release 3.1
Relatori Daniele Biondi e Gabriele Pollio

Alla conclusione della quinta serata verrà rilasciato agli iscritti l’Attestato di Partecipazione “Sommelier del Rum

17362370_10208800143226331_5725923358573262312_nASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

I vini di Monte del Frà all’EnoPanetteria
28 Aprile ore 20.30

Euro 25. Info e prenotazioni: 081.7117410

EnoPanetteria i Sapori della Tradizione Corso Europa n.125 Melito (Na)

Una storia di successo: dal 1958 a oggi sono quasi sessant’anni di vita aziendale ma le origini della cantina Monte del Frà risalgono addirittura al Quattrocento, quando questa storica tenuta  era di proprietà dei frati di Santa Maria della Scala.

I 140 ettari delle vigne di Monte del Frà si estendono tra le denominazioni Bardolino, Custoza e Valpolicella.

Con noi ci sarà Silvia Bonomo, marketing manager dell’azienda.
Degustazione tecnica a cura di Tommaso Luongo e Gabriele Pollio, Ais Napoli.

In apertura il tradizionale buffet di pizze di Stefano Pagliuca in abbinamento al Frattino Monte del Frà. A seguire, dopo la degustazione, un piatto a sorpresa della chef resident Raffaela Verde.

In degustazione

Le colline moreniche del Lago di Garda

CUSTOZA DOC 2016
CUSTOZA SUPERIORE CA’ DEL MAGRO 2015
CUSTOZA SUPERIORE CA’ DEL MAGRO 2008
GARDA DOC VIGNETO COLOMBARA RISERVA 2013

La Valpolicella classica: il territorio di Fumane

VALPOLICELLA CLASSICO 2016
VALPOLICELLA SUPERIORE 2015
AMARONE DELLA VALPOLICELLA 2012
AMARONE DELLA VALPOLICELLA RISERVA SCARNOCCHIO 2011

 

Locandina #sommelierdelrumASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Sommelier del Rum

Corso n.2
#Cinqueserate #19rum

19 rum, con cioccolato e sigaro TOSCANO®

Wine Bar Scagliola via San Pietro a Majella n.15
Euro 200. Info e prenotazioni: 081.459696 / 334.9698115
Posti limitati. In collaborazione con Wine Bar Scagliola e Samaroli

Un percorso finalizzato ad approfondire la conoscenza del principe “etilico” dei Caraibi, un distillato ricco di tradizioni e leggende che parla sempre e soltanto la lingua del suo luogo d’origine. Un viaggio che dura cinque serate, ventuno rum in degustazione con l’abbinamento di cioccolato e sigaro italiano.

2 Maggio Prima lezione ore 20.30

La filosofia Samaroli. L’arte del blending e l’invecchiamento.

In Degustazione

Rum Over The World Edition 2016

Rum Yehmon 2011

Rum Caribbean Edition 2016

Rum Caribbean 2005

Relatore Antonio Bleve

9 Maggio Seconda lezione ore 20.30

La storia del Rum: La via del rum, il colonialismo e l’evoluzione del gusto.
Tecnica di degustazione: esame visivo, olfattivo e gusto-olfattivo.

In degustazione:

Rum Barbados 2000

Rum Haiti 2004

Rum Guadeloupe 1998

Relatore Gabriele Pollio

16 Maggio Terza lezione ore 20.30

Gli elementi e i passi fondamentali della produzione.

• Piantagione e produzione della Canna da Zucchero
• Fermentazione
• Distillazione
• Invecchiamento
• (eventuale) Miscelazione
• Imbottigliamento

Gli stili produttivi e le aree di produzione: inglese, francese e spagnolo.

Rum Jamaica 1992

Rum Jamaica Rhapsody Edition 2016

Rum Fiji 2001

Rum Brazil 1999

Relatori Gabriele Pollio e Tommaso Luongo

23 Maggio Quarta lezione ore 20.30

Il Rum e l’abbinamento.
L’abbinamento con il sigaro di tradizione italiana: il TOSCANO® ANTICA TRADIZIONE
L’abbinamento con il cioccolato, i dolci e il tè.

Grenada 1993

Nicaragua 1999

Panama 2004

Trinidad 1999

Relatori Tommaso Luongo e Nicola Scagliola

30 Maggio Quinta Lezione ore 20.30

I Demerara. Un mondo a parte.

In degustazione:

Rum Demerara Vertical 2002 – 2004

Rum Demerara 1998

Rum Demerara Dark 1995

Rum Demerara 1990

Relatore Antonio Bleve

Alla conclusione della quinta serata verrà rilasciato agli iscritti l’Attestato di Partecipazione “Sommelier del Rum”

20 Aprile, Beviamoci SU…SHI da Giappo Pozzuoli

Pubblicato da aisnapoli il 7 - aprile - 2017Versione PDF

img_9383ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Beviamoci SU…SHI

Giovedì 20 Aprile 2017

ore 20.30 euro 39

Giappo Pozzuoli, Corso Umberto n.103 Pozzuoli (Na)

Info e prenotazioni: 081.19512307 333.46443832

L’evento “Beviamoci SU….HI” nasce dalla collaborazione tra Feudi di San Gregorio, Giappo Pozzuoli e AIS Napoli. Questa volta abbiamo deciso di osare ancora di più e di  dedicare un’intera serata al mondo nipponico, sia classico che fusion, in abbinamento alle bollicine DUBL: Falanghina, Aglianico e Greco, in spumeggiante versione Metodo Classico, pronti a sfidare il food made in Japan!

La serata si svolgerà in tre momenti: il primo, incentrato sui grandi classici della cucina giapponese, con nigiri e sashimi in abbinamento al DUBL brut; il secondo, più “ricercato”, con i delicati rolls gourmet, a base di tartare di orata e pesce spada, in abbinamento al DUBL Rosato; e poi il terzo momento, dedicato invece a chi ama le emozioni più forti,  sempre con dei rolls gourmet ma dal sapore più intenso e deciso che verranno accompagnati dal DUBL +.

A guidare la degustazione Food & Wine, Vittorio Lucci di Giappo Pozzuoli e Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli.

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

ChampagneMOB a Verona 10 Aprile, Verona

Bianco o Nero? Non c’è via di mezzo…

5-grandi-giocatori-di-scacchi2-800x400-800x400

Terapia detox omeopatica a base di champagne per ristorarsi dalle fatiche veronesi!
Save the water drink champagne ;-)

Quota di partecipazione 65 euro

Verona 10 Aprile 2017 Luogo X, ore 19

Posti limitati

Per iscriversi: Sms (con nominativo) a Tommaso Luongo 3356790897 Alessandro Palmieri 3475060871

Scuola “itinerante” di degustazione di champagne. A cura di Tommaso Luongo, Delegato Ais Napoli

Un ciclo di appuntamenti organizzati con la tecnica del Flash-Mob (in rigorosa versione etilica) per scoprire il mondo dello champagne: la storia e il metodo produttivo, i terroir e la tecnica di degustazione. Imparando a distinguerne i diversi stili attraverso perlage, profumi e sensazioni gustative.Ci sono due strade per raccontare l’affascinante mondo dello Champagne: curiosare lungo l’avenue de champagne di Reims celebrando i fasti delle maison più prestigiose, oppure muoversi con passione alla ricerca delle chicche enologiche provenienti dai più piccoli e sconosciuti récoltant-manipulant…

Quale strada sceglieremo stavolta?

Cos’è? Un gruppo di champagne–mobbers si riunisce periodicamente utilizzando i social networks o via sms con la finalità comune di mettere in pratica un’azione insolita: una degustazione di champagne “al buio” in luoghi diversi e originali. Come funziona? Tutti quelli che sono interessati dovranno inviare un sms (con nominativo) ai numeri indicati e concorderemo la consegna del braccialetto “gold edition” per poter accedere allo ChampagneMOB, poi un messaggio whatsapp svelerà luogo, orario e (forse) gli Champagne che saranno degustati. Insomma champagne per tutti! Una piccola rivoluzione eno-culturale a colpi di bolle…Tutto quello (o quasi) che dovreste sapere per de-gustare uno champagne.

Ready for Champagne-MOB? Stay Tuned!

“Territori da gustare” alla Masseria Guida di Ercolano

Pubblicato da aisnapoli il 31 - marzo - 2017Versione PDF

dsc_9291Di Roberta Porciello

Una strada ripida che porta verso il Vesuvio, una piccola oasi di pace, un microcosmo in cui ritroviamo valori culturali e antiche usanze per un connubio di benessere e gusto. Varchiamo la soglia di Masseria Guida: un appezzamento di terra con una grande casa colonica al centro; saliamo verso l’ingresso tra orti e vigneti, alberi da frutta e alcune chicche vesuviane come la pellecchiella, una squisita varietà di albicocca. Grazie a Laura Gambacorta e a Fabio Oppo siamo qui per la prima edizione di “Territori da gustare”, ansiosi di scoprire le aziende e i produttori riuniti alla Masseria Guida. Un giro in questo bellissimo casale ottocentesco è d’obbligo. Troviamo due ristoranti con due differenti proposte: una più gourmet e ricercata firmata da Basilio Avitabile; e una più tradizionale con La Casa del Massaro dello chef Angelo Falanga. Una rampa di scale dall’ingresso principale ci porta in un piccolo angolo di gusto: undsc_9399 banco salumeria con un elegante  pavimento in vetro che cela  un’affascinante cantina a cui si accede con una scala a chiocciola. Circa 2000 bottiglie sotto i nostri piedi per un giro del mondo enologico, con un forte legame con la territorialità ma un’occhio di riguardo anche per i grandi rossi toscani e ai fascinosi vini francesi, selezionati dal sommelier Daniele Briola. Per questa occasione al bancone “salumeria” è di scena  Emiliano García con il maestro cortador Juan José Herrero, che ha tagliato, rigorosamente a coltello, prima un Jamón Ibérico Bellota Reserva Especial con 62 mesi di stagionatura, e poi una lonza Lomo e una salsiccia con origano, paprika e aglio, il Chorizo. In abbinamento un Champagne Carte Blanche Brut Jean Michel, una cuvèe di tre annate diverse e una composizione di 50% di Pinot Meunier e per il 40% di Chardonnay, 10% Pinot Noir. La tipica piacevolezza dello Chardonnay con un naso fresco e profumato associato a un palato cremoso con nuance di frutta matura e marzapane, con un morbido e intenso finale. Non potevamo iniziare meglio! Le bollicine della maison Jean Michel ci accompagneranno per l’intero pasto, per un gioco emozionale di dsc_9351assonanze e abbinamenti. Ci attende uno ChampagneMOB alla cieca by Ais Napoli. Occhi bendati, fantasia e immaginazione…sulle parole di un affascinate oratore, il delegato Ais Napoli Tommaso Luongo, ci incamminiamo in un viaggio di gusto in compagnia dei tre moschettieri dello champagne Pinot Noir, Chardonnay e Meunier. Una benda porpora e tre calici, un 100% Pinot noir, un 100% Chardonnay e un blend 1/3 Meunier, 1/3 Pinot Noir e 1/3 Chardonnay. Uno per volta, dal naso alla bocca, estraniandosi dal contesto e “ascoltando” il calice per un rapporto viscerale tra l’uomo ed il vino…alla scoperta della sua vera essenza. Si parte con il primo calice, un generoso palato con sentori di mandorle fresche e agrumi…sicuro è 100% Chardonnay ed è infatti un Jean Michel, Champagne Blanc de Chardonnay Millesimato Brut. dsc_9364Sempre bendati ci portano al naso un secondo calice e sono i sentori di pesca con un tocco di speziatura, accompagnati al palato da tanta freschezza e generosità e un finale complesso che ci conduce al Meunier ed è proprio lo Champagne Blanc de Meunier millesimè Jean Michel. Più articolato decifrare e leggere l’ultimo calice per un blend, con uguale percentuale tra i 3 vitigni ma dominano gli intenso profumi di frutti rossi della “premiata ditta” Pinot Noir e Meunier con lo Champagne Cuvée Spéciale Rosé millesimè Jean Michel; tre vini che hanno accompagnato il pranzo dello chef resident Basilio Avitabile per una interpretazione moderna della tradizione culinaria basata su prodotti territoriali a km 0. La giornata prosegue con una carrellata di prodotti tipici, con tanti banchi d’assaggio per valorizzare il buono e promuovere vere eccellenze gastronomiche.

Grazie a Laura e Fabio e alla prima edizione di “Territori da gustare”.

Per tutte le altre foto clicca Qui.

Trappist 10ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

TRAPPIST-10
10 BIRRE PER I 10 BIRRIFICI TRAPPISTI

Tutti i birrifici trappisti in unica serata…

Giovedì 6 Aprile 2017 – ore 20,30
Hotel Renaissance Mediterraneo
Via Ponte di Tappia, 25 Napoli

Euro 15. Info e prenotazioni: 3922675405 / 3356790897

gabriele.pollio1@gmail.com

tommasoluongo@yahoo.it

La NASA ha scoperto da poco un nuovo sistema solare e lo ha chiamato TRAPPIST-1.

Come potevamo lasciarci sfuggire un’occasione simile? Abbiamo interpretato tutto ciò come un inequivocabile segno del destino e abbiamo organizzato, per la prima volta a Napoli, una imperdibile  degustazione di 10 birre che ci porterà alla scoperta del nuovo “sistema” brassicolo TRAPPIST-10.
Una birra per ogni birrificio trappista. Alcune di queste sono praticamente introvabili.

Quante volte al pub o al ristorante avete ordinato una birra trappista pensando che siano tutte simili?

E’ giunto il momento di dire basta a tutto questo ;-)

Una serata didattica e conviviale per ribadire che il trappista è un NON stile e che le birre prodotte all’interno dei mitici monasteri sono molto diverse tra di loro!

Ecco le birre in degustazione:
1. Achel blonde
2. Spencer Trappist 6,5
3. Chimay Tappo Blu
4. Gregorius
5. La Trappe Quadrupel
6. 3 Fontane
7. Orval
8. Rochefort 8
9. Westmalle Tripel
10. Westvleteren

Degustazione guidata da Gabriele Pollio e Tommaso Luongo.

Sommelier del Sigaro a Rende (Cs) dal 27 Aprile

Pubblicato da aisnapoli il 21 - marzo - 2017Versione PDF

image-2Dal 27 aprile 2017 presso Corte Italiana – Food Experience in Via Cilea a Rende

Cinque indimenticabili incontri sul fumo lento ed i suoi abbinamenti nel mondo del Beverage.

Da Cuba a Santo Domingo, toccando le coste del Nicaragua fino ad approdare nel nostro fantastico paese.

L’Associazione Italiana Sommelier vi propone un bellissimo viaggio tra le spire ammaliatrici dei sigari, gli aromi ed il gusto di armonici abbinamenti tra sigari e nobili bevande.

PROGRAMMA giovedì 27 aprile 2017

LA PIANTA DEL TABACCO ED I SUOI USI: storia del Tabacco dagli Indios a Caterina De Medici, tabacchi da mastico e da fiuto. I primi sigari. – Le basi per l’abbinamento con le principali bevande. – Un accostamento tutto italiano: chinotto e birre artigianali. – Varie tipologie di sigari e sigaretti aromatizzati e non.

Degustazione: – Toscanello® Aromatizzato e Pedroni. – Chinotto – Birra artigianale – China – Cioccolato artigianale

Relatore Marco Starace

giovedì 4 maggio 2017

HABANOS Puros Cubano: da Che Guevara a Fidel, da Hemingway a Churchill: storia e mito si fondono. – La canna da zucchero, un lungo viaggio per approdare ai Caraibi: Ron, Rum e Rhum – Dal maestro ligador alla creazione di una “receta”. – Tecniche di conservazione dei sigari. – Il galateo del fumatore: le buone regole per una corretta fruizione. Degustazione: – Puro Cubano – Rum: stili diversi – Cioccolato artigianale

Relatore Maria Rosaria Romano

giovedì 11 maggio 2017 REPUBBLICA DOMINICANA “MR CIGAR“ e gli “CHATEAUX”: storia dell’ uomo che ha reso il sigaro emblema di raffinatezza e nobiltà. – Tecniche di accensione e taglio dei sigari. – Accessori da fumo, gli umidificatori statici e refrigerati. Degustazione: – Selezione Davidoff – Champagne – Calvados – Cioccolato artigianale

Relatore Stefano Fanticelli

mercoledì 17 maggio 2017

I SIGARI CARAIBICI: Nicaragua, Honduras e gli altri terroir: storie di uomini e prodotti di nicchia. – Whisky VS Cognac. – The “winner” abbinato ad un sigaro del Centro America. – Cenni sulla legislazione che regola il fumo nei locali pubblici. – Tabacchi tropicali, varie zone di provenienza. Degustazione: – Tè – Sigaro extracubano – Whisky – Cognac – Cioccolato artigianale

Relatore Tommaso Luongo

mercoledì 31 maggio 2017 MITO ITALIANO: il sigaro del bicentenario, Il Toscano®: dallo “stortignaccolo” alla moderna produzione. La nostra grande tradizione dal seme al sigaro. – Le regioni della coltivazione ed essiccazione. La Manifattura di Lucca e Cava De’ Tirreni. – Il Sigaro Toscano®, un monovitigno di tabacco Kentucky. – Comparazione di sigari ammezzati o “alla Maremmana”. – Creazione di una “cantina” dedicata ai sigari. – Consigli per gli abbinamenti. Degustazione: – Toscano® Garibaldi – Toscano® Extravecchio – Toscano® Originale – Spumante metodo classico – Vino passito – Grappa – Cioccolato Modicano

Relatore Marco Starace

Visita in Manifattura a Lucca in data da stabilire.

costo dell’intero corso 260 euro compreso 2 testi prenotazioni 333.1807088 oppure info@aiscalabria.it

Il pagamento può essere dilazionato così: 90 euro alla prenotazione entro il 15 aprile (85 euro con bonifico bancario) 90 euro all’inizio del corso 80 euro entro la fine del corso Ai soci AIS in regola per il 2017 sarà rilasciato attestato di partecipazione. IBAN AIS CALABRIA IT 59 I 03111 16203 000000051952

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 02 mag 2017 al 30 mag 2017 alle ore:20:30

      Sommelier del Rum, dal 2 Maggio

      Mancano: 1 giorno e 19:07 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags