Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

14519884_1263342570384751_7587882242724729898_nDomenica 9 ottobre, dalle ore 10.30 alle ore 13.30, in occasione della Giornata nazionale delle Famiglie al Museo, il Museo di San Martino rinnova l’appuntamento nei giardini della Certosa con la vendemmia per i piccoli.

I visitatori potranno partecipare alla giornata di festa che vedrà coinvolte tutte le famiglie nei giardini della Certosa anche con canti, balli, degustazione di vino e assaggi di altri prodotti.
Si potranno ammirare i piccoli mentre coltivano gli ‘orti da balcone’, piantando erbe aromatiche ed ortaggi, e mentre vendemmiano trasportando, con piccole carriole, i grappoli raccolti e pigiando l’uva nelle tinozze, fino alla produzione di un dolce succo d’uva.

I giardini panoramici della Certosa di San Martino, affacciati su di un panorama mozzafiato, circondano, in cinque terrazzamenti, l’intero perimetro della Certosa. L’area a verde, in origine, era sistemata ad aiuole, cinta di vegetazione bassa per lasciare libera la veduta sulla città e costituiva il cosiddetto ‘giardino d’agricoltura’: un ibrido tra culture di ortaggi, agrumi, viti, ulivi, piante ornamentali. Le uve da vendemmiare provengono da piante delle antiche varietà cornicella e catalanesca.

Nel corso della mattina le attività saranno accompagnate da canti popolari e dal suono della tammorra del gruppo musicale ‘Il Canto di Virgilio’ che presenta Paranza di Musiche, Canti e Balli Tradizionali del Laboratorio di Danza Popolare Domus Arsa cura di Maria Grazia Altieri.
Al termine si potrà sorseggiare un calice di vino offerto dall’Azienda Agricola Fonzone e gustare prodotti biologici. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la società Royal Garden e con Sibilla Virens SRL

Partecipazione alla giornata con il biglietto di ingresso al museo (6 euro; bambini e ragazzi fino ai 18 anni ingresso è gratuito)

2 Ottobre, Benvenuta Vendemmia a La Sibilla

Pubblicato da aisnapoli il 28 - settembre - 2016Versione PDF

14455899_1224680407554813_266934324_oDomenica 2 ottobre 2016, le porte dell’azienda agricola La Sibilla si apriranno ai visitatori per condividere e vivere insieme uno dei periodo più vivaci dell’anno: la vendemmia.
Alle:
• 10:30 L’appuntamento sarà in cantina, già pronti per il lavoro, muniti di scarpe comode, guanti e forbici. Risaliremo insieme lungo le pendici di uno degli edifici vulcanici di cui è costituita la terra flegrea, passeggiando tra le viti di falanghina e piedirosso. Dopo aver goduto del panorama sul Golfo di Pozzuoli, in un vigneto nei pressi di quella che è definita la villa di Cesare, inizieremo la raccolta. A quel punto, tutti all’opera!!!

• 12:00 Una meritata pausa ristoro nel corso della quale brindare insieme all’annata

• 13:00 Ritorneremo in cantina, dove si condividerà il pasto, secondo l’antica tradizione della famiglia Di Meo, vignaioli da generazioni. Sarà “marenna contadina”, semplice ma gustosa, preparata con i prodotti dell’orto di stagione

• 14:00 Avrà inizio la danza della pigiatura dell’uva, per grandi e piccini. A piedi nudi, nei tini, trovando ognuno il proprio ritmo e coordinando questo con quello degli altri

I posti sono limitati.
Per info e prenotazioni rivolgersi ai numeri 329.6007442 – 081.8688778
Ticket di partecipazione:
€ 25.00 a persona
€ 15.00 bambini

La Sibilla
www.sibillavini.it
accoglienza@sibillavini.it
Via Ottaviano Augusto, 19
Bacoli – Napoli

La vendemmia dei piccoli al Museo di San Martino

Pubblicato da aisnapoli il 14 - ottobre - 2015Versione PDF

12113405_10207991017400087_2337921438188720868_o

Di Giuseppe Balsamo

Domenica scorsa il Museo di San Martino con la vendemmia dei piccoli ha regalato un’altra giornata di strepitosa bellezza ai bambini e ai genitori di Napoli.
In pochi luoghi al mondo è possibile così efficacemente coniugare arte, storia, musica, natura, gastronomia, paesaggio come sull’ancora verde sommità della collina del Vomero.

Con questo spirito, in occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo é nata l’iniziativa “Piccoli Vendemmiatori arrivano in Certosa“, dove ancora una volta, come in occasione della rassegna delle orchestre giovanili napoletane “Concertosa” di giugno u.s., i più piccoli sono stati i veri protagonisti della giornata alla Certosa e al Museo di San Martino.

Eccoli allora alle prese con la vendemmia delle uve cornicella e catalanesca che cingono nella più straordinaria e panoramica delle vigne metropolitane la splendida sommità della collina del Vomero, lí dove i monaci certosini amavano, tra una meditazione e una passeggiata, coltivare in cinque terrazzamenti i copiosi e preziosi frutti della terra.

12068882_10207991032480464_7929801566675253085_oE questa volta i bambini hanno potuto raccogliere i grappoli d’uva maturi dalle pergole, trasportare i preziosi frutti con i cesti e con le carriole e poi premerli con i piedi e con le mani e con i torchi in un divertente e indimenticabile gioco collettivo di straordinaria suggestione.

Bimbi nati in città che hanno avuto la straordinaria esperienza di vivere una giornata all’insegna dell’arte, della natura e della musica nel cuore della nostra straordinaria città.

Perché il museo, attraverso la bellezza nelle sue diverse e più vive forme espressive, può trasformarsi in un luogo della scoperta, della creatività e della conoscenza, elementi essenziali della crescita individuale di ciascun cittadino.

L’evento é stato fortemente voluto dalla direttrice del Museo dr.ssa Rita Pastorelli ed é stato allietato dai canti popolari e dalla tammorra del Mº Francesco Paolo Manna e dalla voce e dalla chitarra di Antonio Di Ponte.

I visitatori hanno potuto inoltre degustare i vini offerti dall’Azienda Agricola Fonzone.
La vendemmia é stata realizzata in collaborazione con la ditta Royal Garden.

É auspicabile che, come per la recente apertura al pubblico degli straordinari Sotterranei Gotici, in futuro grazie a finanziamenti pubblici o privati si possa rendere pienamente e regolarmente fruibile, anche nelle aree tuttora inaccessibili, un luogo di ineguagliabile bellezza che domina a 360º gradi la nostra meravigliosa città.

Foto di Fulvio de Innocentiis

14 Novembre 2014…

Vendemmia a Paternopoli per il Taurasi Riserva della Società Joaquin A.A.

La Vendemmia nell’Arcipelago con Giardini Arimei

Pubblicato da aisnapoli il 26 - settembre - 2014Versione PDF

DSC_8620Di Roberta Porciello
Il Vino è l’acqua di Ischia” lo scriveva Norman Douglas nel 1931, e lo hanno capito i fratelli Muratori quando nel 2000 hanno puntato su Ischia e sulle sue cantine scavate nel tufo per creare la Tenuta Giardini Arimei. Alla fine di via Montecorvo, nel comune di Forio e di fronte all’isola di Ventotene questa cantina del 1700 ha una posizione e un panorama mozzafiato tra il verde del tufo e il blu del mare. Riportata agli antichi splendori dalla famiglia Muratori che ha creduto sulle potenzialità dell’isola e sulle sue originali varietà autoctone con il recupero di Biancolella, Forastera e  Uva Rilla. Quest’anno tre cantine dell’Arcipelago Muratori hanno aperto le porte per far vendemmia, hanno iniziato in Franciacorta, proseguito a Suvereto e finito a Ischia con Giardini Arimei e certo non potevamo mancare. Siamo sul versante di Forio, salendo verso il monte Epomeo troviamo la via Pietra Brox con il civico 51 Bis; tra casette in tufo, una cantina scavata in un unico masso di pietra nel 1700, palmenti in bella mostra e vigne che si diramano a terrazzamenti verso il mare con le parracine (muri a secco in tufo verde) a far da cornice. Selfie in vendemmiaCon due guide d’eccezione Michela Muratori e Serena Gusmeri, direttore tecnico dei due poli campani dell’”Arcipelago”, ci incamminiamo nei viottoli che disegnano un paesaggio unico di vite e rocce nel versante sud-ovest del monte Epomeo, tra tralci rigogliosi di Uva Rilla con i grappoli compatti, succosi e molto zuccherini e il Fiano che concorrerà, con sua piccola percentuale di circa il 10%, nel Pietra Brox Ischia Bianco Superiore DOC, per un sorso fresco che non tradisce le sue origini e la sua terra: un vino che fa della semplicità il suo punto di forza, perfetto come aperitivo o su piatti a base di pesce non troppo elaborati. Ed e’ proprio con il Fiano che ci accingiamo a vendemmiar con guanti e cesoie. Una dopo DSC_8643l’altra le cassette si riempiono e il piccolo trattore ci raggiunge, tra terrazzamenti e piccole stradine tra le viti, la raccolta diventa una piccola impresa di cui siamo orgogliosi. Si torna su dove ancora si usano i tradizionali palmenti, rimodernati e rigenerati, per un vino dal sapore antico. Come antica e piena di fascino è la cantina con la bottaia avvolta dalla “pietra verde”, e mentre siamo lì arrivano le nostre cassette e la nostra fatica, e parte spedita la vinificazione con l’utilizzo di una pressa soffice pneumatica. Dopo tanto “sudore”, ci godiamoci il piacere della tavola, tra bruschette con pomodorini isolani e  la famosa insalata cafona ischitana a base di patate, cipolle, pomodorini, sedano e melanzane sott’olio: una delizia accompagnata dalla piacevole sapidità del PietraBrox. A seguire apprezziamo la pasta e fagioli e finiamo con il fiore all’occhiello dell’azienda, l’idea sul quale ha puntato Giardini Arime: l’omonimo passito secco. Un vino unico con le sue cinque tipologie di uve autoctone: Forastera, Biancolella, Uva Rilla, San Lunardo e Coglionara, raccolte in tre stagioni con sette vendemmie consecutive per un vino passito dove la struttura e la morbidezza si abbracciano in una piacevole armonia. Attenzione può creare dipendenza, ormai io non ho speranze ☺.

Grazie 1000 a Michela per averci accolto e fatto sbirciare un po’ la vita del vignaiolo.

14 Settembre, Cantine Aperte in vendemmia

Pubblicato da aisnapoli il 8 - settembre - 2014Versione PDF

cantine aperte in vendemmiaCantine Aperte in Vendemmia:
domenica 14 settembre festa dell’uva e del buon bere in Campania

Domenica 14 Settembre torna anche in Campania l’appuntamento con il buon vino vissuto direttamente in cantina: è Cantine Aperte in vendemmia, l’appuntamento ideato dal Movimento Turismo del Vino per tutti quelli che vogliono assistere allo spettacolo della nascita di un vino. L’evento, che per l’edizione 2014 si presenta con un nome nuovo, che pone l’accento sull’identità del Movimento e sull’evento che ne ha determinato la nascita, ancora una volta aprirà le porte delle cantine campane a chi lo desidera per eventi, degustazioni e cene a tema. Una possibilità riservata a chi desidera riscoprire il fascino della natura immergendosi nei colori intensi della campagna e godendo del profumo tipico della terra fertile e dei suoi frutti maturi.
Alcune tra le migliori aziende vitivinicole della Campania associate al Movimento Turismo del Vino si apprestano ad accogliere i wine lovers per trascorrere la giornata baciati dal tiepido sole settembrino passando da filare in filare per raccogliere grappoli di uva, degustare il vino autoctono e i prodotti tipici della gastronomia locale. Aderiscono all’iniziativa le aziende: Fattoria Ciabrelli, Tenuta Cavalier Pepe, La Guardiense, Cantine di Solopaca e Terredora.
In ogni cantina dislocata nel Sannio Beneventano e in Irpinia sarà possibile associare momenti di convivialità e di formazione: visite ai vigneti, degustazioni tecniche, ma anche escursioni nelle vigne al tramonto e pigiatura delle uve.
Vivere da protagonista l’esperienza della vendemmia vuol dire conoscere la realtà del mondo agricolo regionale, cimentarsi con dedizione alla preparazione del mosto e alla sua successiva trasformazione in vino, il tutto in un atmosfera di grande allegria che coinvolge e appassiona piccoli e grandi intenditori.
Di seguito l’elenco delle cantine aderenti all’evento e i singoli programmi:

TENUTA CAVALIER PEPE SOCIETA’ AGRICOLA, SRL
VIA SANTA VARA, SNC
83050 SANT’ANGELO ALL’ESCA
PIVA 02595130648
TEL: 0039/082773766
FAX: 0039/082778163
CELL. MILENA PEPE : 02039/3493172480
email: info@tenutacavalierpepe.it
sito web: www.tenutacavalierpepe.it

AZ.AG. FATTORIA CIABRELLI
Via Italia 3, 82030
Castelvenere (BN) – ITALY
Tel. +39 – 0824940565
Fax +39 – 0824940928
E mail: fattoria@ciabrelli.it
Sito: www.ciabrelli.it

LA GUARDIENSE
Località Santa Lucia, 104-105
82034 Guardia Sanframondi (BN) Italia
tel. +39 0824 864034
fax +39 0824 864935
Mob. +39 345 7157498
Email: puntovendita@laguardiense.it
Sito: www.laguardiense.it
Facebook: Vini La Guardiense, La Guardiense showroom
Twitter: Vini La Guardiense

CANTINA SOCIALE DI SOLOPACA
Via Bebiana, 38
82036 Solopaca – BN
Tel. 0824977921
Fax. 0824971316
Email: info@cantinasolopaca.it
Website: www.cantinasolopaca.it

TERREDORA DI PAOLO S.S. Agricola
Indirizzo via Serra, SNC Montefusco (AV)
P.Iva: 01721710646
Tel. +39 0825968215
Fax. +39 0825963022
Email info@terredora.com
Sito www.terredora.com

Associazione Movimento Turismo del Vino Campania
campania@movimentoturismovino.it
Movimento Turismo del vino Campania è su Facebook:

https://www.facebook.com/mtvcampaniafelix

Ufficio stampa
dipunto studio Tel.: 081 681505
www.dipuntostudio.it

marina martino
marina.martino2@gmail.com
marina@dipuntostudio.it
cell. 328 4753999

Zio-Sam-I-WANT-YOUParte la vendemmia nel fondo Selva / Locandona Amato Lamberti, primo bene agricolo confiscato di Napoli, 14 ettari circa tra vigneto e pescheto a Chiaiano. Un campo che è stato fatto rinascere, un campo riportato in vita dall’associazione (R)Esistenza, con a capo Ciro Corona. Pochi giorni fa “ignoti” in questo bene confiscato alla famiglia Simeoli (clan Nuvoletta) hanno perpetrato degli atti di vandalismo sul suddetto campo, rubando attrezzatura per un ammontare di circa 50.000 euro (qui).

Per chi volesse partecipare a questa vendemmia “Anticamorra” basta rivolgersi a Ciro Corona 338.9036815

Si parte domenica 20 Ottobre alle 9.00 in via Tirone a Chiaiano. Lungo Via Tirone seguire le indicazioni per l’Antica Masseria Fioretti. L’ingresso in vigna si trova a circa 50 metri dopo il parcheggio della masseria. E ci sarà un nuovo trattore grazie all’aiuto delle persone, associazioni, e del Comune.

 

26 Ottobre, Aria di Vendemmia a Fattoria La Rivolta

Pubblicato da aisnapoli il 17 - ottobre - 2013Versione PDF

Paolo-CotroneoSabato 26 ottobre vi aspettiamo a Fattoria La Rivolta per una divertente visita in azienda in una delle stagioni più affascinanti dell’anno, nello splendido e coloratissimo scenario della valle del Taburno. La visita inizia alle ore 11 con l’incontro con il produttore, Paolo Cotroneo. Seguirà la visita guidata del vigneto e della cantina con l’illustrazione di tutte le fasi di produzione. Dulcis in fundo, degustazione dei vini aziendali e di specialità tipiche del Taburno condite con il nostro olio Ortice.

Vini in degustazione:
Coda di Volpe Taburno Sannio DOP 2012
Fiano Taburno Sannio DOC 2012 (Corona Vinibuoni d’Italia)
Le Mongolfiere a San Bruno Aglianico del Taburno DOCG rosato 2012
Piedirosso Taburno Sannio DOP 2012
Aglianico del Taburno DOCG 2009 ( Tre Bicchieri 2014 e Super Tre Stelle Guida Veronelli 2014)

Specialità gastronomiche in degustazione:
Pecorini di Laticauda
Soppressata di maialino del Taburno
Trionfo di frittate di Luisa
Fagioli cotti in terracotta nel camino

Costo € 10.
Fattoria La Rivolta
Contrada Torrecuso (BN).
Possibilità di parcheggio.

PER INFO E PRENOTAZIONI:

Paolo Cotroneo
3483035535

Valeria Vanacore
Responsabile Comunicazione
3292665331
v.vanacore@fattorialarivolta.it

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags