Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

48360954_2322279281333335_5762505484435193856_n-2Aniello Quaranta e sua sorella Angelina gestiscono l’Azienda Agricola 40, ereditata dai genitori e, prima ancora, dai nonni. I terrazzamenti della loro tenuta si trovano sul versante sud est della collina dei Camaldoli, che con i suoi 485 metri è il rilievo più alto della città di Napoli, e sono coltivati a falanghina e piedirosso a piede franco.

ore 11.30 Visita guidata alla vigna e alla cantina
ore 13.00 Pranzo con prodotti tipici e degustazione
Aspettando il Natale
Antipasti
- sfizi dello chef
- taglieri di salumi
- ciliegine di mozzarella
- cocottina di melenzane
- tortino di friarielli
Primi piatti
- casarecce allo scarpariello
- mezzani alla genovese
Secondo piatto
- Involtino di maialino con pancetta, mele e noci
Dolce della casa

In degustazione i vini dell’ Azienda Agricola 40

Indirizzo: Eduardo De Filippo – Marano di Napoli
Maps: 40.883668, 14.166840
Costo visita guidata e pranzo: € 25.

Prenotazione obbligatoria e info: 3388758162
www.levigneflegree.com

Iniziativa realizzata con il contributo della Camera di Commercio di Napoli e S.I. Impresa, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli.
La rassegna è organizzata da: Associazione Culturale Arteteca.
In collaborazione con: Ravello Creative LAB srl, Comune di Napoli, AIS Napoli, Associazione ArteRunning, Ipseoa Rossini- Bagnoli.

Festival delle Vigne MetropolitaneASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Napoli città del vino e le sue vigne
Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

Domenica 25 settembre il Festival delle Vigne Metropolitane alle Terme di Agnano

Ore 10: seminario “Le vigne metropolitane, opportunità e sviluppo”.

Panoramica sulle vigne metropolitane europee: “La vigna della Regina a Torino” con intervento di Luca Balbiano;

La Fête des vendanges de Montmartre” (la Festa della Vendemmia di Montmartre, giunta nel 2016 all’83° edizione) e “ I vigneti di Grinzing della città di Vienna” (la tradizione della giornata escursionistica del vino con il sentiero del vino e la festa negli heuriger, le osterie tipiche).

Interventi dei produttori delle vigne metropolitane: Salvatore Varriale, Azienda Varriale (vigneti di Posillipo); Raffaele Moccia di Agnanum ( vigneti degli Astroni); Gerardo Vernazzaro delle Cantine Astroni (vigneti degli Astroni e dei Camaldoli); Luca Palumbo delle Cantine Federiciane Monteleone ( vigneti dei Camaldoli e di Chiaiano); Aniello Quaranta, Le Vigne di Parthenope ( vigneti dei Camaldoli).

Modera Gerardo Ausiello, giornalista de Il Mattino.

Dalle 12 una delegazione di Poste Italiane sarà a disposizione dei partecipanti per uno speciale annullo filatelico che celebra  il primo Festival delle Vigne Metropolitane.

Segue: eno-trekking alle Cantine degli Astroni con degustazione guidata.Prenotazione obbligatoria.

Dalle 17 alle 21 c’è il primo Salone dei vini da vigne metropolitane alle Terme di Agnano.

Degustazione a banchi d’assaggio con le aziende del territorio: Agnanum, Cantine Federiciane Monteleone, Cantine Astroni, azienda agricola Varriale e Le Vigne di Parthenope.

All’interno del Salone (ore 18): Seminario “Il Piede Franco”.

Temi trattati: “La fillossera, tra innesto e piede franco”, a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli;

In degustazione i vini delle sabbie con l’azienda ferrarese MattarelliBosco Eliceo Fortana DOC

Wine of Chile, alla ricerca del vino perduto”;

Quinta do Noval”, una delle più antiche case produttrici di Porto, prospettive di valorizzazione del piede franco;

Le vigne metropolitane e la viticoltura a piede franco come attrattori turistici”, l’esperienza di Wine&Thecity con Donatella Bernabò Silorata, giornalista e ideatrice Wine&Thecity.

L’ingresso agli eventi è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

La manifestazione è finanziata dall’Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, nell’ambito della programmazione “Napoli expost” promossa da Sviluppo Campania e Regione Campania. Si ringraziano: Polo Museale della Campania, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Nuove Terme di Agnano srl.

Il progetto è curato della Ravello Creative L.a.b. srl in collaborazione con l’Associazione Campi Flegrei a Tavola, ideatrice di Malazè con il contributo scientifico dell’Associazione Italiana Sommelier Napoli.

Ideazione: Rosario Mattera e Paolo Varriale.
Organizzazione: Ravello Creative L.a.b. srl.
Direzione scientifica: Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli.

Contatti: 3207275544

info@ravellosrl.com

FB: Festival delle Vigne Metropolitane

Siti:
www.ravellosrl.com
www.festivalvignemetropolitane.it
www.malaze.it
www.aisnapoli.it

14322513_1855949727966295_8028821459354910724_n-2ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Napoli città del vino e le sue vigne
Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

Sabato 24 settembre è la volta delle colline di Napoli: Vomero e Posillipo.

Ore 10: trekking per i sentieri della Vigna di San Martino e nell’antica campagna della Certosa: narrazioni teatralizzate e semina nei campi per cogliere la magia della creatività della natura. A seguire Aperiagricolo, degustazione e assaggi dei prodotti della terra con l’associazione Piedi per la Terra. Prenotazione obbligatoria.

Ore 11.30: visita guidata ai Sotterranei Gotici della Certosa di San Martino e ai giardini. Prenotazione obbligatoria.

Ore 16: Wine and VespaPosillipo e i vigneti di Santo Strato” da un’idea di Wine&Thecity in collaborazione con Napolinvespa Tour;
Partiremo da Piazza Trieste e Trento e, dopo aver percorso il lungomare a bordo di affascinanti Vespe d’epoca con driver dedicato, ci attenderà un calice di Flegreo, spumante da vigne metropolitane delle Cantine Federiciane Monteleone per poi trasferirci sulla collina di Posillipo dove, di fronte Capri, c’è il celebre ristorante Rosiello, dal 1933 gestito con competenza e passione dalla famiglia Varriale. Passeggeremo nei quattro ettari di vigneto dell’Azienda agricola Varriale per scoprire una delle vigne più antiche e panoramiche della città di Napoli. Segue degustazione. Prenotazione obbligatoria. Euro 35

Ore 16.30: visita guidata del Parco Archeologico del Pausilypon in collaborazione con Csi Gaiola e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli dei vini dell’Azienda agricola Varriale con la partecipazione di Enopanetteria I Sapori della Tradizione di Stefano Pagliuca; al termine Recital teatralizzato Elementare, con Francesco Di Bella, Gianni Valentino, Angelo Petrella e Dario Sansone. Ingresso da via Coroglio; il pubblico sarà suddiviso in gruppi di 50 persone, con partenze ogni 15 minuti, che saranno accompagnati nella visita e alla degustazione al termine del proprio turno. Prenotazione obbligatoria.

Ore 17.30: visita a piedi dei vigneti di Santo Strato: trekking lungo i quattro ettari del vigneto dell’Azienda agricola Varriale per scoprire la vigna, una delle più antiche e panoramiche della città. Segue degustazione. Prenotazione obbligatoria.

Festival delle Vigne MetropolitaneInvito Conferenza Stampa

Napoli città del vino e le sue vigne
Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni
a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

Invito alla Conferenza Stampa che si terrà giovedì 22 settembre – ore 12 – nella Sala Giunta del Comune di Napoli a Palazzo San Giacomo.

Partecipano: Enrico Panini, Assessore al lavoro e alle attività produttive del Comune di Napoli; Giuliana D’Avino, Dirigente scolastico dell’Istituto Professionale per i Servizi Enogastronomici e l’Ospitalità Alberghiera “G. Rossini”; Tommaso Luongo, Associazione Italiana Sommelier; Rosario Mattera, Associazione Campi Flegrei a Tavola; Paolo Varriale, Ravello Creative L.A.B. Srl.

Con il Festival delle Vigne Metropolitane Napoli celebra il vino e le sue vigne. Tre giorni di appuntamenti sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Nel corso della conferenza stampa sarà presentato il programma delle iniziative che si terranno da venerdì 23 a domenica 25. I napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti della realtà della viticoltura locale, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

Il Festival nasce dalle sinergie di soggetti che hanno maturato consolidate esperienze nel campo degli eventi: la società organizzatrice, la Ravello Creative L.a.b. srl, l’Associazione Italiana Sommelier Napoli, e l’associazione Campi Flegrei a Tavola, organizzatrice dell’evento – progetto “Malazè”. Partecipano cantine, produttori, imprese, associazioni, enti e istituzioni.

La manifestazione è promossa dall’Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, nell’ambito della programmazione “Napoli expost” finanziata da Sviluppo Campania e Regione Campania.

Il Comune di Napoli, infatti, dopo il grande successo di “NAPOLIperEXPO”, il ricco programma di conferenze, fiere e spettacoli che hanno animato lo scorso anno la nostra città in contemporanea all’Esposizione Universale di Milano, replica la formula del palinsensto di eventi enogastronomici anche per l’anno 2016.
Il programmma, sostenuto dall’Assessossore alle Attività Produttive Enrico Panini, prende il titolo di “Napoli Expost”, una crasi tra ‘Expo’ e ‘Post’, letteramente ‘Napoli dopo Expo’, con l’obiettivo di promuovere al meglio le eccellenze agroalimentari e le filiere produttive del territorio campano e made in naples attraverso una serie di manifestazioni tematiche sul cibo e sull’alimentazione, con particolare riferimento al tema della Dieta Mediterranea, che si alterneranno dal mese di Settembre al prossimo mese di Dicembre.

Napoli, 20 settembre 2016
Ufficio Stampa:
3935861941
ufficiostampa@malaze.it

13938546_1837746136453321_7705763843427661717_n

ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di Napoli

Napoli città del vino e le sue vigne
Dal 23 al 25 settembre c’è il “Festival delle Vigne Metropolitane”
Visite guidate, convegni, spettacoli e degustazioni a Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano

L’ingresso agli eventi dei giorni 24 e 25 settembre è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com


Napoli celebra il vino e le sue vigne con il Festival delle Vigne Metropolitane. Tre giorni di appuntamenti diffusi sul territorio per conoscere un patrimonio unico. Da venerdì 23 a domenica 25 i napoletani e i tanti visitatori, italiani e stranieri, avranno la possibilità di scoprire tutti gli aspetti di questa realtà, a molti sconosciuta, attraverso visite guidate, workshop, spettacoli e degustazioni in vari punti della città, come Chiaiano, San Martino, Posillipo e Agnano.

Si parte venerdì 23 settembre alle ore 17,30 a Chiaiano.

Presentazione a Selva Lacandona – Fondo “Amato Lamberti”, con la tavola rotonda

Esperienze a confronto: vigna storica San Martino, vigna di Salita Scudillo, vigna Selva Lacandona”. Ingresso libero.

Partecipano: Enrico Panini, assessore al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli;

Raffaele Beato, Università degli Studi di Salerno;

Davide Romanelli, Acqua Bene Comune Napoli – vigna di Salita Scudillo;

Vincenzo Dina, Associazione Piedi per la Terra;

Peppe Morra, vigna San Martino;

Ciro Corona, Cooperativa Sociale (R)esistenza – vigna Selva Lacandona.

Modera la giornalista Marina Alaimo.

Segue alle ore 18,30 la visita al vigneto Selva Lacandona e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli in collaborazione con Cooperativa Sociale ®esistenza. Ingresso libero.

Ore 19.30: spettacolo musicale Black in the Selva con Geco mc, DjUncino Galleon + Donix & La Pankina Krew, Ciccio Merolla live set + OLuWong, Valerio Jovine on The Riddim. È uno spettacolo di musica rap e hip hop napoletana, una serata che parla di rinascita e riappropriazione dell’identità e del futuro in un luogo solo recentemente sottratto alla camorra e restituito alla città. Ingresso libero.

Sabato 24 settembre è la volta delle colline di Napoli: Vomero e Posillipo.

Ore 10: trekking per i sentieri della Vigna di San Martino e nell’antica campagna della Certosa: narrazioni teatralizzate e semina nei campi per cogliere la magia della creatività della natura. A seguire Aperiagricolo, degustazione e assaggi dei prodotti della terra con l’associazione Piedi per la Terra. Ore 11.30: visita guidata ai Sotterranei Gotici della Certosa di San Martino e ai giardini. Prenotazione obbligatoria.

Ore 16: Wine and Vespa “Posillipo e i vigneti di Santo Strato” da un’idea di Wine&Thecity in collaborazione con Napolinvespa Tour; partenza da piazza Trieste e Trento e assaggio di spumante delle Cantine Federiciane Monteleone, tappa a Posillipo al ristorante Rosiello dal 1933 gestito dalla famiglia Varriale. Prenotazione obbligatoria. Euro 35

Ore 16.30: visita guidata del Parco Archeologico del Pausilypon in collaborazione con Csi Gaiola e degustazione a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli con la partecipazione di Enopanetteria I Sapori della Tradizione di Stefano Pagliuca; al termine Recital teatralizzato Elementare, con Francesco Di Bella, Gianni Valentino, Angelo Petrella e Dario Sansone. Ingresso da via Coroglio; il pubblico sarà suddiviso in gruppi di 50 persone, con partenze ogni 15 minuti, che saranno accompagnati nella visita e alla degustazione al termine del proprio turno. Prenotazione obbligatoria.

Ore 17.30: visita ai vigneti di Santo Strato: trekking lungo i quattro ettari del vigneto dell’Azienda agricola Varriale per scoprire la vigna, una delle più antiche e panoramiche della città. Prenotazione obbligatoria.

Domenica 25 settembre il Festival delle Vigne Metropolitane si conclude alle Terme di Agnano. 

Ore 10: seminario “Le vigne metropolitane, opportunità e sviluppo”.

Panoramica sulle vigne metropolitane europee: “La vigna della Regina a Torino” con intervento di Luca Balbiano;

La Fête des vendanges de Montmartre” (la Festa della Vendemmia di Montmartre, giunta nel 2016 all’83° edizione) e “ I vigneti di Grinzing della città di Vienna” (la tradizione della giornata escursionistica del vino con il sentiero del vino e la festa negli heuriger, le osterie tipiche).

Interventi dei produttori delle vigne metropolitane: Salvatore Varriale, Azienda Varriale (vigneti di Posillipo); Raffaele Moccia di Agnanum ( vigneti degli Astroni); Gerardo Vernazzaro delle Cantine Astroni (vigneti degli Astroni e dei Camaldoli); Luca Palumbo delle Cantine Federiciane Monteleone ( vigneti dei Camaldoli e di Chiaiano); Aniello Quaranta, Le Vigne di Parthenope ( vigneti dei Camaldoli).

Modera Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino.

Segue: eno-trekking alle Cantine degli Astroni con degustazione guidata. Dalle 17 alle 21 c’è il primo Salone dei vini da vigne metropolitane.

Degustazione a banchi d’assaggio con le aziende del territorio: Agnanum, Cantine Federiciane Monteleone, Cantine Astroni, azienda agricola Varriale e Le Vigne di Parthenope.

All’interno del Salone (ore 18): Seminario “Il Piede Franco”.

Temi trattati: “La fillossera, tra innesto e piede franco”, a cura di Associazione Italiana Sommelier Napoli;

Wine of Chile, alla ricerca del vino perduto”;

Quinta do Noval”, una delle più antiche case produttrici di Porto, prospettive di valorizzazione del piede franco;

Le vigne metropolitane e la viticoltura a piede franco come attrattori turistici”, l’esperienza di Wine&Thecity con Donatella Bernabò Silorata, giornalista e ideatrice Wine&Thecity.

L’ingresso agli eventi è con prenotazione obbligatoria: 3207275544 – info@ravellosrl.com

La manifestazione è finanziata dall’Assessorato al Lavoro e alle Attività Produttive del Comune di Napoli, nell’ambito della programmazione “Napoli expost” promossa da Sviluppo Campania e Regione Campania. Si ringraziano: Polo Museale della Campania, Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Nuove Terme di Agnano srl.

Il progetto è curato della Ravello Creative L.a.b. srl, attiva da oltre 20 anni nella realizzazione di azioni di marketing territoriale, soprattutto (ma non esclusivamente) in Campania, in collaborazione con l’Associazione Campi Flegrei a Tavola, ideatrice di Malazè e che da 10 anni rappresenta un format di grande successo per la promozione e la valorizzazione delle produzioni enogastronomiche locali e del territorio; e con il prezioso contributo scientifico e di esperienza dell’Associazione Italiana Sommelier Napoli.

Ideazione: Rosario Mattera e Paolo Varriale.

Organizzazione: Ravello Creative L.a.b. srl.

Direzione scientifica: Tommaso Luongo, delegato Ais Napoli.

Contatti:

3207275544

info@ravellosrl.com

FB: Festival delle Vigne Metropolitane

Siti:

www.ravellosrl.com

www.festivalvignemetropolitane.it

www.malaze.it

www.aisnapoli.it

La vendemmia dei piccoli al Museo di San Martino

Pubblicato da aisnapoli il 14 - ottobre - 2015Versione PDF

12113405_10207991017400087_2337921438188720868_o

Di Giuseppe Balsamo

Domenica scorsa il Museo di San Martino con la vendemmia dei piccoli ha regalato un’altra giornata di strepitosa bellezza ai bambini e ai genitori di Napoli.
In pochi luoghi al mondo è possibile così efficacemente coniugare arte, storia, musica, natura, gastronomia, paesaggio come sull’ancora verde sommità della collina del Vomero.

Con questo spirito, in occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo é nata l’iniziativa “Piccoli Vendemmiatori arrivano in Certosa“, dove ancora una volta, come in occasione della rassegna delle orchestre giovanili napoletane “Concertosa” di giugno u.s., i più piccoli sono stati i veri protagonisti della giornata alla Certosa e al Museo di San Martino.

Eccoli allora alle prese con la vendemmia delle uve cornicella e catalanesca che cingono nella più straordinaria e panoramica delle vigne metropolitane la splendida sommità della collina del Vomero, lí dove i monaci certosini amavano, tra una meditazione e una passeggiata, coltivare in cinque terrazzamenti i copiosi e preziosi frutti della terra.

12068882_10207991032480464_7929801566675253085_oE questa volta i bambini hanno potuto raccogliere i grappoli d’uva maturi dalle pergole, trasportare i preziosi frutti con i cesti e con le carriole e poi premerli con i piedi e con le mani e con i torchi in un divertente e indimenticabile gioco collettivo di straordinaria suggestione.

Bimbi nati in città che hanno avuto la straordinaria esperienza di vivere una giornata all’insegna dell’arte, della natura e della musica nel cuore della nostra straordinaria città.

Perché il museo, attraverso la bellezza nelle sue diverse e più vive forme espressive, può trasformarsi in un luogo della scoperta, della creatività e della conoscenza, elementi essenziali della crescita individuale di ciascun cittadino.

L’evento é stato fortemente voluto dalla direttrice del Museo dr.ssa Rita Pastorelli ed é stato allietato dai canti popolari e dalla tammorra del Mº Francesco Paolo Manna e dalla voce e dalla chitarra di Antonio Di Ponte.

I visitatori hanno potuto inoltre degustare i vini offerti dall’Azienda Agricola Fonzone.
La vendemmia é stata realizzata in collaborazione con la ditta Royal Garden.

É auspicabile che, come per la recente apertura al pubblico degli straordinari Sotterranei Gotici, in futuro grazie a finanziamenti pubblici o privati si possa rendere pienamente e regolarmente fruibile, anche nelle aree tuttora inaccessibili, un luogo di ineguagliabile bellezza che domina a 360º gradi la nostra meravigliosa città.

Foto di Fulvio de Innocentiis

Le vigne metropolitane di NapoliVendemmia popolare a Selva Lacandona

Tavola Rotonda “Le vigne metropolitane di Napoli”

Fondo Rustico “Amato Lamberti”

Via Comunale Casaputana (da via Tirone) Chiaiano, Napoli

3 e 4 Ottobre 2015

Informazioni: Ivo Poggiani 333.1494219

Il 3 e 4 Ottobre ci aspetta una grande festa della vendemmia a Selva Lacandona, un bene confiscato alla Camorra i cui vigneti rientrano nel territorio delle vigne metropolitane di Napoli. Sono tanti i valori che si intrecciano tra i filari delle colline di Chiaiano: dalla volontà di ristabilire equità sociale attraverso la produzione della falanghina dei Campi Flegrei, fino alla condivisione della gioia della vendemmia con le tantissime persone che hanno sempre aderito all’iniziativa.
In questa edizione della festa della vendemmia si vuole dare risalto anche alla straordinaria, quanto poco conosciuta, realtà dei vigneti compresi all’interno dei confini della città di Napoli, seconda metropoli europea, dopo Vienna, per estensione di ettari vitati. Sulla base di un progetto ideato e condiviso da Tommaso Luongo, delegato AIS Napoli, e dalla giornalista Marina Alaimo si riuniscono, per la prima volta in quest’occasione, tutti i produttori vitivinicoli che rientrano nel circoscritto territorio delle vigne metropolitane napoletane, in un incontro che si terrà sabato 3 Ottobre alle ore 18. Modererà il tavolo tra i produttori Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino, nel comune intento di creare un programma finalizzato alla valorizzazione consapevole di questo importante patrimonio della città. Al termine del convegno verrà chiesto a tutti i partecipanti di firmare simbolicamente un foglio bianco, una lettera d’intenti che si riempirà di contenuti e contributi nei prossimi mesi per dare continuità e concretezza a questo affascinante progetto, e che si spera diventi un modello e un’opportunità di sviluppo turistico e culturale.

Seguirà la degustazione dei vini di Napoli a cura dei sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier di Napoli.

PROGRAMMA (in aggiornamento):
Sabato 3  ore 9.00, inizio vendemmia.
Ore 13.30 pranzo
Ore 16 tammurriate e balli popolari;
Ore 18 Tavola rotonda “Le vigne metropolitane di Napoli“, modera Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino.

Intervento di Raffeale Beato, Osservatorio dell’Appennino Meridionale;
La parola ai produttori:
Salvatore Varriale, Azienda Varriale (Posillipo);
Raffaele Moccia, Agnanum (Astroni);
Gerardo Vernazzaro, Cantine Astroni (Astroni e Camaldoli);
Luca Palumbo, Cantine Federiciane (Marano e Chiaiano);
L’esperienza della vigna storica di San Martino con Vincenzo Dina, Associazione Piedi per la Terra;
L’esperienza del vigneto di Salita Scudillo con ABC, Acqua Bene Comune, azienda speciale del comune di Napoli;
L’esperienza del vigneto Selva Lacandona con Ivo Poggiani, Cooperativa Sociale ®esistenza.

Ore 20 cena e dj set

Domenica 4, ore 9.00, inizio vendemmia
Ore 13.30 pranzo.

Quattro anni sono passati velocemente e siamo orgogliosi quest’anno di presentare nuovamente la nostra vigna di Falanghina Doc Campi Flegrei alla città. E’ stato un anno meraviglioso per i nostri vitigni campani, e non aspettiamo altro che il contributo dei tanti che parteciperanno a questo momento di festa, e anche di formazione, per portare agli amici di Cantine Astroni le uve che diventeranno il nostro nettare preferito.
Armatevi di forbici e iniziamo!


Lezione “open air” per il Corso Sommelier N.67  nelle vigne metropolitane di Cantine Astroni: Vigna Camaldoli, Vigna Iossa, Vigna Astroni.

Foto di Anna Ciotola

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 26 mar 2019 al 27 mar 2019 alle ore:20:30

      26 Marzo, Roberto Anesi racconta il Pinot Nero dell'Alto Adige

      Mancano: 03:16 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 07 mag 2019 al 07 mag 2019 alle ore:20:00

      Corso Sommelier della Birra n.10, in partenza il primo livello da Babette dal 7 Maggio

      Mancano: 42 giorni e 02:46 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags