Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

30 Gennaio, WINE&FLIGHT di Villa Matilde con Carlo Olivari

Pubblicato da aisnapoli il 26 - gennaio - 2017Versione PDF

wine & flightLUNEDI 30 GENNAIO DALLE 19,00

Lo chef Carlo Olivari per WINE&FLIGHT di Villa Matilde 

al Tradizione Italiana Cocktail Bar dell’Aeroporto Internazionale di Napoli 

Lo chef Carlo Olivari è il protagonista del terzo e ultimo appuntamento di Wine&Flight di Villa Matilde al Tradizione Italiana Cocktail Bar dell’Aeroporto Internazionale di Napoli.

Lunedì 30 gennaio, dalle ore 19, Olivari, chef itinerante per scelta e vocazione, si esibirà in una originale performance gastronomica: “Spume di vino, l’aperitivo è servito”.

Negli spazi del Cocktail Bar di Tradizione Italiana, allestiti per l’occasione con botti e bottiglie in uno special set progettato da Valentina Pisani Architetto, Olivari condurrà una vera e propria lezione di cucina con dimostrazione live: tema della lezione è come realizzare un aperitivo in modo facile e gourmet con spume e crostini. La morbidezza delle spume incontra pani e cialde croccanti in un mix di leggerezza e gusto. In abbinamento i vini di Villa Matilde, dagli spumanti da Falanghina e Aglianico al Falerno Rosso e Bianco, emblema dell’azienda guidata dai fratelli Salvatore e Mariaida Avallone.  A seguire serata danzate a ritmo di Swing.

L’iniziativa rientra nella programmazione di eventi promossi da Italian Food Tradition e Gesac Aeroporto di Napoli nel Tradizione Italiana Cocktail Bar, il bar inaugurato un anno fa nel ground floor dell’Aeroporto dove sono protagoniste alcune delle più importanti aziende campane riunite nel consorzio Tradizione Italiana.

Wine&Flight è aperto a tutti – passeggeri in transito, turisti, ma anche residenti – e nasce da un’idea di Villa Matilde, per far conoscere la storia dell’azienda e del vino Falerno riscoperto proprio grazie alla dedizione agli studi e alla ricerca di Francesco Paolo Avallone, fondatore di Villa Matilde.

LO CHEF

Con la sua Cooking Division, Olivari cucina in luoghi sempre diversi e spesso non convenzionali: dalle boutique di lusso alle chiese sconsacrate, passando per musei e spazi privati. Cuoco e designer, è talento eclettico e nomade.

In occasione di “Wine&Flight di Villa Matilde” tutti gli ospiti potranno usufruire del parcheggio multipiano dell’Aeroporto alla speciale tariffa unica di 2 euro.

Villa Matilde – S.S. Domitiana, 18 – 81030 Cellole (CE)//tel. +39 0823.932088//www.villamatilde. it

ufficio stampa dipunto studio  081 681505 www.dipuntostudio.it

16 Gennaio, Wine&Flight Il vino è storia con Villa Matilde

Pubblicato da aisnapoli il 15 - gennaio - 2017Versione PDF

Wine & FlightLunedì 16 gennaio dalle ore 19.00 Il vino è storia
Il Falerno decantato da Plinio, Ovidio e Marziale. Lettura performativa a cura di Marialuisa Firpo e accompagnamento musicale (arpa) e degustazione commentata con il Falerno di Villa Matilde.

villa-matilde-veduta-vigneti-logoWine&Flight VILLA MATILDE ALL’AEROPORTO INTERNAZIONALE DI NAPOLI
UN MESE DI DEGUSTAZIONI ED EVENTI SULLA CULTURA DEL VINO

Per l’intero mese di Gennaio 2017 il Falerno del Massico di Villa Matilde sarà il grande protagonista di “Tradizione Italiana Cocktail Bar” all’Aeroporto Internazionale di Napoli.
Wine&Flight è un mese per celebrare il vino più antico della Campania e d’Italia, elogiato dai più importanti critici internazionali, tra degustazioni guidate, reading e performance culinarie. L’iniziativa rientra nella programmazione di eventi promossi da Italian Food Tradition e Gesac – Aeroporto di Napoli nel Tradizione Italiana Cocktail Bar, il bar inaugurato un anno fa nel ground floor dell’Aeroporto dove sono protagoniste alcune delle più importanti aziende campane riunite nel consorzio Tradizione Italiana.
Wine&Flight è aperto a tutti – passeggeri in transito, turisti, ma anche residenti – e nasce da un’idea di Villa Matilde Azienda, per far conoscere la storia dell’azienda e del vino Falerno riscoperto proprio grazie alla dedizione agli studi e alla ricerca di Francesco Paolo Avallone, fondatore di Villa Matilde.

Il 9, il 16 e il 30 gennaio il Falerno del Massico sarà al centro di tre eventi speciali con altrettanti prestigiosi ospiti. Ma non solo. Per tutto il mese dalle ore 11.30 alle ore 15.00 si potrà approfondire conoscenza e tecniche di degustazione delle migliori selezioni di vini di Villa Matilde che raccontano l’identità forte della Campania Felix, dall’Ager Falernus, un’area della provincia di Caserta, sino alle province di Benevento e Avellino. Si avrà anche la possibilità di scoprire i vini della Tenuta Rocca dei Leoni, nel cuore del Sannio beneventano e Tenuta d’Altavilla, nel distretto delle Docg irpine, in provincia di Avellino con la guida di un Sommelier.
Si inizia lunedì 9 gennaio alle ore 19.00 con la speciale performance culinaria dello chef neo stella Michelin Gianluca D’Agostino del ristorante Veritas di Napoli. In esclusiva per Villa Matilde, D’Agostino proporrà alcuni piatti in abbinamento al Falerno sia bianco che rosso, accompagnato da sonorità jazz live.

Si prosegue lunedì 16 gennaio alle ore 19.00 con il reading sulle origini del Falerno a cura di Maria Luisa Firpo. Il Falerno decantato da Plinio, Ovidio e Marziale, tra storia e letteratura.
Maria Luisa Firpo dal 2002 ha frequentato il corso quadriennale per attore e conduttore di gruppi del Teatro dell’Anima diretto da Dario Aquilina. Un’arpa farà da sottofondo musicale.

Infine lunedì 30 gennaio dalle ore 19.00 alle 20.30 ci sarà la speciale performance gastronomica “Spume di vino, l’aperitivo è servito” con lo chef Carlo Olivari. Chef itinerante per scelta e vocazione, con la sua Cooking Division Olivari cucina in luoghi sempre diversi e alternativi. Per Wine&Flight condurrà una vera e propria lezione di cucina con dimostrazione live: tema della lezione è come realizzare un aperitivo in modo facile e gourmet con spume e crostini e tutti i vini “giusti” da abbinare.

Per l’occasione, per tutto il mese di Gennaio, il “Tradizione Italiana Cocktail Bar” si veste dei colori del vino in un allestimento speciale di botti e bottiglie progettato dallo studio Pisani Morace : tutti i giorni della settimana dalle ore 11.30 alle ore 15.00 un sommelier di Villa Matilde sarà a disposizione per rispondere a quesiti e curiosità, per mostrare i giusti abbinamenti.

Programma:

Lunedì 9 gennaio dalle ore 19.00 Il vino è piacere del palato
Performance culinaria e degustazione a cura di Gianluca D’Agostino, Stella Michelin del Veritas Restaurant di Napoli. Accompagnamento musicale jazz in abbinamento al Falerno di Villa Matilde.

Lunedì 16 gennaio dalle ore 19.00 Il vino è storia
Il Falerno decantato da Plinio, Ovidio e Marziale. Lettura performativa a cura di Maria Luisa Firpo e accompagnamento musicale (arpa) e degustazione commentata con il Falerno di Villa Matilde.

Lunedì 30 gennaio dalle ore 19.00 Spume di vino
Performance culinaria dello chef Carlo Olivari. Spume e crostini con la sac à poche: l’aperitivo è servito. Come preparare un aperitivo in modo facile e gourmand e quali vini abbinare. Accompagnamento musicale jazz e degustazione del Falerno di Villa Matilde.

In occasione di “Wine&Flight di Villa Matilde” tutti gli ospiti potranno usufruire del parcheggio multipiano dell’Aeroporto alla speciale tariffa unica di 2 euro per tutta la durata di ciascuno degli eventi in programma.
—————————————————————————————————————————–

Il Falerno è la storia di Villa Matilde

Alla fine degli anni Cinquanta, Francesco Paolo Avallone, avvocato e appassionato cultore di vini antichi, incuriosito dai racconti di Plinio, dai versi di Virgilio, di Marziale e di Orazio, tutti intorno al vinum falernum, inizia la ricerca di antichi ceppi di vite nella zona del Massico. Dopo anni di studi e letture, coadiuvato da un gruppo di ricercatori dell’Università di Agraria, Avallone ha trovato pochi ceppi sopravvissuti miracolosamente alla devastazione della filossera di fine Ottocento riportando in produzione il pregiato vino con l’etichetta Villa Matilde, in omaggio alla moglie.
Oggi l’azienda, con sede a Cellole nell’antico Ager Falernum, è affidata ai figli Maria Ida e Salvatore che con dedizione esclusiva proseguono il sogno e il progetto del padre raccogliendone l’importante eredità e guardando ancora oltre: dal territorio del Massico si sono spinti sino alle province di Benevento e Avellino con nuove vigne, nuovi progetti e vini che raccontano l’identità forte della Campania Felix.

Villa Matilde – S.S. Domitiana, 18 – 81030 Cellole (CE)
tel. +39 0823.932 088
www.villamatilde.it

ufficio stampa dipunto studio 081 681505 www.dipuntostudio.it

13413729_10206663684333102_1622094983094509653_n-2

image003-2

Proiezione del film “Che ora è” del 1989 interpretato da Massimo Troisi e Marcello Mastroianni.
Seguirà cena cinegustologica con piatti abbinati ai vini di Villa Matilde commentata da Marco Lombardi.

Prenotazioni e informazioni 0823.932088 info@villamatilde.it

22 Maggio, Fattore C con Villa Matilde da Gourmeet

Pubblicato da aisnapoli il 22 - maggio - 2015Versione PDF

villa-matilde-veduta-vigneti-logoCONAD
in collaborazione con
Associazione Italiana Sommelier Napoli
Gourmeet e Villa Matilde

presentano

Fattore “C” day
Caracci Cecubo Camarato
in degustazione NO stop

In omaggio ogni due bottiglie una confettura di gelatina d’uva

22 Maggio 2015

Gourmeet Via Alabardieri, 8/11 – Napoli tel. 081/ 400302 www.gourmeet.it

Logo Villa Matide1965 – 2015 Villa Matilde compie cinquant’anni

#50annidifalerno

Era il 1965 quando per la prima volta nelle vigne di quello che un tempo era noto come l’Ager Falernus venivano raccolti i primi grappoli di uve che sarebbero diventate vino con etichetta Villa Matilde. E non un vino qualsiasi, ma Falerno del Massico. Quelle uve erano il risultato di anni intensi di studi e di ricerche condotti da Francesco Paolo Avallone con l’obiettivo di riportare in vita l’antico Falerno, il vino decantato da Ovidio e Marziale e di cui si erano perse le tracce. Quella prima vendemmia di Francesco Paolo Avallone segna la nascita del Falerno moderno e dell’azienda Villa Matilde, nata a Cellole (Caserta) per coronare il sogno e gli studi di Avallone. Da allora è passato mezzo secolo, cinquanta vendemmie, che hanno fatto di Villa Matilde una realtà vitivinicola moderna e competitiva, leader nella produzione di Falerno. Guidata oggi dai fratelli Salvatore e Maria Ida Avallone, figli di Francesco Paolo, l’azienda festeggia quest’anno i 50 anni di storia e celebra l’importante traguardo con una serie di iniziative tra cui un’etichetta speciale, un libro sul Falerno e un road show nazionale che si concluderà con una grande festa in azienda in occasione della vendemmia 2015. Oggi Villa Matilde è condotta dalla seconda e terza generazione della famiglia Avallone. L’azienda presidia i principali mercati nazionali e internazionali, è nota alla critica e agli appassionati, ed ha la capacità di produrre vini di qualità anche con attenzione alla sostenibilità e alla tutela dell’Ambiente. Dalla produzione esclusiva di vino Falerno nella versione Bianco e Rosso, negli anni Villa Matilde ha esteso le Tenute aziendali nelle principali aree vocate della regione: dalla provincia di Caserta all’Irpinia delle Docg e al Sannio. Inoltre la produzione è stata estesa a due vini da meditazione e agli spumanti. Il calendario ufficiale con tutti gli appuntamenti e le novità aziendali sarà a breve pubblicato sul sito e sui social network aziendali.

#50annidifalerno

Villa Matilde S.S. Domitiana, 18 – 81030 Cellole (CE)

tel. +39 0823.932 088 www.villamatilde.it

Facebook: Villa Matilde Azienda Vinicola

ufficio stampa: dipunto studio tel. 081 681505

www.dipuntostudio.it

Facebook: Di Punto

Villa Matilde inaugura il nuovo wine shop aziendale

Pubblicato da aisnapoli il 9 - ottobre - 2014Versione PDF

villa matildeMateriali naturali e colori che evocano il vino, luci d’effetto e linee moderne: Villa Matilde inaugura nel centro aziendale di Cellole il nuovo Punto vendita e Sala degustazione. Uno spazio moderno e raffinato che accoglie e accompagna i visitatori in un viaggio sensoriale alla scoperta delle terre del Falerno: i colori sono quelli caldi del vino, le luci focalizzano l’attenzione sulle bottiglie come opere d’arte, i materiali sono essenziali e rimandano alla terra, nei calici i profumi dei vini presentati e commentati dall’enologo dell’azienda.

Progettato dallo studio Officina di Architettura & Design, lo spazio è stato pensato come punto vendita e come sala di degustazione. Al centro dello spazio c’è un grande banco per la degustazione, al di sopra del quale gravitano mensole porta-bicchieri sospese al soffitto. Le due pareti laterali della stanza sono occupate da grandi mobili espositori in rovere: nella parte centrale teche aperte di color rosso porpora ospitano le diverse varietà di vino prodotte dall’azienda, ciascuna dotata di un’accurata descrizione del prodotto e di un contenitore più grande dove le bottiglie sono poste orizzontalmente a disposizione del visitatore. Grande cura è riservata all’illuminazione, in gran parte garantita dalla luce naturale proveniente dall’arco presente sul fondo della sala e da una finestra che dà sull’esterno. Colori, materiali e forme concorrono a creare un ambiente accogliente in cui ogni singolo elemento rimanda all’idea della terra coltivata a vite, ai filari, alle tonalità e alle forme degli acini d’uva.

Il nuovo wine shop aziendale inaugura il restyling dell’azienda di Cellole che nel 2015 festeggia i 50 anni di storia guardando al futuro. Contemporaneamente al punto vendita sono stati ristrutturati gli spazi destinati alla foresteria Le Stanze del Falerno e nella primavera 2015 sarà inaugurata la Suite del Falerno con piccola Spa.

Villa Matilde – S.S. Domitiana, 18 – 81030 Cellole (CE) Tel.: 0823. 932 088 www.villamatilde.it

Ufficio stampa: Dipunto studio www.dipuntostudio.it

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 23 nov 2017 al 23 nov 2017 alle ore:20:00

      23 Novembre, Napoli si tinge di giallo con il Collio day

      Mancano: 1 giorno e 23:38 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags