Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

WineAndTheCity-logo_2018

XI Edizione di Wine&Thecity
Dal 3 al 25 maggio torna a Napoli la rassegna diffusa che celebra l’ebbrezza creativa
In mare, per strada, nei musei, nei cortili dei palazzi storici e nelle boutique

 Il gioco è il tema dell’Undicesima edizione di Wine&Thecity, la rassegna diffusa che mette in rete cento luoghi della città in nome dell’ebbrezza creativa e di una nuova cultura del bere. Il gioco come scoperta, come divertimento, pausa creativa, libertà espressiva, come regole da sovvertire e voglia di stare insieme. Il gioco come ebbrezza di vita.

Si comincia il 3 maggio e si va avanti fino al 25 maggio: Il Palazzo Reale di Napoli accoglierà il 10 maggio la serata di gala con lo chef stella Michelin Luciano Villani, vinili e sax, video installazioni e reading sull’ebbrezza. Si prosegue nelle due settimane successive tra happening, degustazioni itineranti, incursioni d’arte per strada e performance inattese, social dinner in spazi privati generalmente non aperti al grande pubblico, terrazze spalancate sul golfo e oltre cento vini da scoprire provenienti da tutta Italia.

Al suo undicesimo anno, Wine&Thecity è tra gli appuntamenti più attesi della primavera napoletana con un calendario di eventi sempre diversi che giocano sull’effetto sorpresa e sulla contaminazione di luoghi e linguaggi, realizzati grazie al fondamentale supporto di sponsor e mecenati privati, con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Napoli e della I Municipalità, in collaborazione con Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e Scabec S.p.a.
Quest’anno sostengono Wine&Thecity i main partner Aeroporto Internazionale di Napoli, Kimbo, Latte Berna, Pasta De Cecco e Sky; i partner Arysta, Grimaldi Lines, Mazda – INAUTO, Molino Caputo.

La rassegna tocca musei e palazzi storici, grandi alberghi e chiese barocche, cento tra ristoranti, boutique e gioiellerie; si muove tra strade, vicoli e scalinate, si infila in case private altrimenti inaccessibili, in atelier d’arte e design e giunge sino al mare di Posillipo dove l’esperienza sarà un’escursione in kayak con degustazione di vino al tramonto o un’escursione in gozzo d’epoca. Il vino è il filo che unisce questa trama fitta di appuntamenti.

Evento centrale di questa XI edizione è Il Segreto: l’appassionante urban game scritto e diretto da Ciro Sabatino per Wine&Thecity che si terrà il 13 maggio. L’intera città sarà il campo di gioco. “Tutto inizia con un manoscritto trovato in una bottiglia…..otto ore di tempo per trovare indizi sparsi per la città e risolvere un incredibile mistero”. Realizzato con la collaborazione del Comune di Napoli, è il più grande city game mai fatto in città, un’esperienza immersiva che punta alla scoperta e valorizzazione di tanti luoghi poco noti di Napoli.

Dal 16 al 19 maggio gli appuntamenti si concentrano nel quartiere Chiaia dove oltre cento indirizzi tra boutique, atelier di moda e design, show room, gioiellerie e ristoranti partecipano ad una staffetta di aperitivi itineranti proponendo eventi a tema, dj set, performance, allestimenti speciali, chef in vetrina e tanto altro. In tema con questa edizione è l’iniziativa Rebus in vetrina, il gioco itinerante ideato e curato da Raffaele Aragona: in 11 boutique di via San Pasquale, via Vittoria Colonna, via Poerio e via Carducci saranno sparsi rebus nelle vetrine. Ad aprire il percorso a Chiaia è il tradizionale appuntamento nell’atrio e nei cortili del Pan Palazzo delle Arti di Napoli in via dei Mille, martedì 15 maggio, realizzato in collaborazione con Assessorato Cultura e Turismo del Comune di Napoli e Blunauta, storica griffe partenopea che compie quest’anno 25 anni: fiori, suoni e colori.

La rassegna si chiude il 25 maggio con un gran finale al Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina di Napoli che per la prima volta apre le porte a Wine&Thecity: un evento realizzato in collaborazione con la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee con Dj Cerchietto in consolle, video proiezioni On/Off the wall e Bandarotta Bagnoli in concerto.

Come ogni anno Wine&Thecity dà spazio anche al sociale e quest’anno sostiene La Casa dei Cristallini al Rione Sanità con l’evento dell’11 maggio con il pizzaiolo Ciro Oliva di Concettina ai Tre Santi e Vincenzo Oste Ateleir e il Ronin Club di Karen Torre, la campionessa di karate che insegna arti marziali ai ragazzi e bambini dei Quartieri Spagnoli.

Le novità di questa edizione:

3 maggio per la prima volta a Napoli, a Wine&Thecity, la performance d’arte relazionale di Cesare Pietroiusti: Dioniso un Dio liquido e molteplice al Museo Hermann Nitsch. Un’esperienza collettiva che si svolgerà secondo il metodo ideato da Iacopo Seri per cui ad ogni espressione di un concetto, si beve un sorso di vino.

4 maggio in kayak al tramonto lungo la costa di Posillipo con Kayak Napoli:

12 maggio per la prima volta partecipa la Lega Navale di Napoli con una giornata di mare, sport, vela e vino.

14 maggio Palazzo San Teodoro accoglie un inedito talk cooking show che vede protagonisti lo chef Gennaro Esposito, due Stelle Michelin e la pasta De Cecco, main partner di Wine&Thecity 2018.

15, 18 e 19 maggio Wine&Thecity sulle Scale di Chiaia: performance e azioni d’arte.

21 maggio Uno chef al Museo: nel settecentesco Palazzo Spinelli di Tarsia che ospita l’Associazione Shozo Shimamoto, Wine&Thecity porta la raffinata cucina di Francesco Sposito, Due Stelle Michelin di Taverna Estia, tra i più apprezzati chef della scena italiana. Una cena stellata esclusiva per 50 ospiti servita tra opere d’arte, sculture e installazioni.

22 maggio per la prima volta il Cortile di Palazzo Marigliano si apre a Wine&Thecity con giochi, musica e reading a cura di Gianni Valentino.

Il buongiorno di Wine&Thecity: un circuito di bar e caffetterie per iniziare la giornata con caffè e latte fresco offerti da Kimbo e Latte Berna.

La Wine&Thecity CARD diventa un prezioso passe-partout per partecipare gratuitamente ad alcuni aventi della rassegna, per accedere con prezzo ridotto ad altri eventi, per godere di sconti e agevolazioni in tanti esercizi “amici di Wine&Thecity” per tutto il 2018.

Tutto il programma è consultabile on line sul sito www.wineandthecity.it.

“Coltiviamo ebbrezza creativa, mettiamo in moto la città, andiamo alla scoperta di luoghi mai visti o semplicemente dimenticati. Siamo nomadi e trasversali, parliamo molti linguaggi. Ci piace la contaminazione, sovvertiamo gli stereotipi. Crediamo nella pluralità di voci e nel vino come espressione culturale” è il manifesto della rassegna che dal 2008 ha cambiato il maggio napoletano.
Wine&Thecity nasce da un’idea di Donatella Bernabò Silorata ed è un progetto indipendente dell’Associazione Wine&Thecity realizzato con il fondamentale supporto di sponsor privati e mecenati. Si ringraziano per la collaborazione 12 Morsi, Cuori di Sfogliatella, Di Costanzo, Malafronte, Mennella, Moccia. Ed ancora i partner tecnici Ais Napoli, Anm, Citysightseeing Napoli, Isis Elena di Savoia.
La Radio ufficiale di Wine&Thecity 2018 è Kiss Kiss Italia. Media partner Napoli da Vivere.

wc_gennaroesposito_noprezzoLe meraviglie del Pio Monte della Misericordia e l’alta cucina di Gennaro Esposito, Due Stelle Michelin della Torre del Saracino: una serata d’arte e cultura gastronomica, alla scoperta di uno dei tesori inestimabili della città. La Chiesa e la Quadreria del Pio Monte della Misericordia sono uno straordinario scrigno di meraviglie: dalla chiesa seicentesca a pianta ottagonale con il capolavoro di Michelangelo Merisi da Caravaggio, Le Sette opere di Misericordia, alla Quadreria che raccoglie dipinti e manufatti dal Settecento ai giorni nostri. Chef al Museo è un progetto Ferrarelle per Wine&Thecity.

La serata rientra nei progetti a scopo sociale di Wine&Thecity: il ricavato sarà devoluto all’Associazione La Scintilla Onlus che opera all’interno del Pio Monte a favore dei ragazzi con disabilità psico-fisica. Si ringraziano pertanto gli sponsor che hanno sostenuto il progetto: Ferrarelle, L’Orto di Lucullo e I Sapori di Corbara, Azienda agricola San Salvatore 1988, Malafronte e Kimbo. E si ringraziano per il supporto tecnico e professionale Festeggiando Catering&Banqueting, l’Istituto Alberghiero Elena Di Savoia e i sommelier dell’Ais Delegazione di Napoli.

Il Pio Monte della Misericordia è una delle più importanti e antiche istituzioni benefiche napoletane. Fondata nel 1602 da sette nobili napoletani, ha sede nello storico palazzo, progettato dal regio architetto Francesco Antonio Picchiatti, che nasconde al suo interno l’elegante chiesa barocca a pianta centrale. All’interno si possono ammirare, sull’altare maggiore la grande tela di Caravaggio le Sette Opere di Misericordia e nei successivi altari altri capolavori di pittura e scultura, come il dipinto di Battistello Caracciolo la Liberazione di San Pietro, che risulta essere tra le più alte testimonianze del naturalismo napoletano. Infine all’esterno sulla facciata principale dell’ingresso, le statue allegoriche di Andrea Falcone. Al primo piano, le suggestive sale dell’appartamento storico custodiscono la preziosa Quadreria con il considerevole nucleo di dipinti e bozzetti di Francesco De Mura, artista del ’700 napoletano; ed inoltre opere di insigni pittori italiani e stranieri dal Cinquecento all’Ottocento, tra cui Ribera, Giordano, Pitloo, Stanzione, Vaccaro, Fracanzano, Santafede, van Sommer

Wine&Thecity, dieci anni di ebbrezza creativa a Napoli

Pubblicato da aisnapoli il 22 - marzo - 2017Versione PDF

W&C_logo2017_ok

Dal 5 al 26 maggio la X edizione

#wineandthecity #ebbrezzacreativa

Napoli festeggia 10 anni di ebbrezza creativa: Wine&Thecity, rassegna diffusa e in movimento, celebra il suo decennale. Dal 5 al 26 maggio, circa cento luoghi della città si aprono alla più trasversale e gioiosa “festa mobile”: sono musei e palazzi storici, ma anche spazi privati, boutique e ristoranti, atelier di artisti e architetti, ipogei millenari, chiese barocche, alberghi e percorsi urbani. Una mappa estesa che tocca diversi quartieri della città: dalla collina di Posillipo a Spaccanapoli, dalle vie eleganti di Chiaia ai vicoli stretti del centro antico.

Si comincia il 5 maggio al MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che accoglierà il grande evento inaugurale e si prosegue per tre settimane tra happening, degustazioni, visite guidate, azioni d’arte, esposizioni di design, fino al gran finale del 26 maggio in piazza del Municipio: Forme uniche, uno spettacolo emozionante della Compagnia Il Posto Danza Verticale + Marco Castelli Small Ensemble. Il vino è il filo che unisce questa trama fitta e multiforme di appuntamenti, è l’ispirazione e il motore di tutto: circa cento cantine da tutta Italia partecipano ogni anno al progetto che gode del patrocinio del Movimento Turismo del Vino.

Le novità di questa X edizione sono numerose:
Dal 12 al 14 maggio, il Complesso monumentale di San Domenico Maggiore, nel cuore del centro antico, ospiterà l’Enoteca della Banca del Vino di Slow Food con una grande selezione di etichette provenienti da Pollenzo e i Laboratori di degustazione con vini proposti e selezionati dalla guida Slow Wine di Slow Food Editore.
Il 15 e il 23 maggio, “Uno chef al Museo”, in collaborazione con Ferrarelle, porta per la prima volta l’alta cucina di Gennaro Esposito Due Stelle Michelin e di Pasquale Palamaro Una Stella Michelin in due prestigiosi musei della città.
Il 20 e 21 maggio Wine&Thecity entra per la prima volta nelle stanze del Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli accompagnando con il vino la visita al più grande archivio storico bancario del mondo.

Tra gli spazi inediti e mai toccati prima dalla manifestazione ci sono anche l’ex carcere minorile Filangieri, già Convento delle monache Cappuccinelle nel ‘600, e oggi spazio collettivo e bene comune con il progetto dello Scugnizzo Liberato, e la Chiesa dell’Arte della Seta nel centro antico.

Coltiviamo ebbrezza creativa, mettiamo in moto la città, andiamo alla scoperta di luoghi mai visti o semplicemente dimenticati. Siamo nomadi e trasversali, parliamo molti linguaggi. Ci piace la contaminazione, sovvertiamo gli stereotipi. Crediamo nella pluralità di voci e nel vino come espressione culturale” è il manifesto della rassegna che dal 2008 anima il maggio napoletano e che si reinventa ogni anno mettendo in rete circa 100 tra associazioni culturali, piccole imprese del territorio, artisti e designer configurandosi come una grande factory di produzione creativa.
Si rinnova il binomio vino e design anche per questa X edizione con le mostre “Crisalidi di Salvatore Aiello per ReLegno” e “Ultraceramica People and objects of the future” di ADI Delegazione campana.

Per la grande attenzione dedicata al design sin dalla prima edizione (con mostre, progetti site-specific e il Premio Convivium design istituito con Pastificio dei Campi) Wine&Thecity e il suo sistema di eventi diffuso sul territorio è candidato, per la categoria Exhibition Design, alla selezione ADI Design Index 2017, la pubblicazione che costituisce preselezione per la partecipazione al Premio Compasso d’Oro ADI 2018, il più antico e autorevole premio mondiale di design.

È in corso uno studio dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, Cattedra Strategie d’Impresa del Dipartimento di Economia, coordinata dal prof. Francesco Izzo, sui 10 anni di Wine&Thecity a Napoli: la storia, i numeri, la crescita sul territorio.

A two-week celebration of regional vino, with free wine tastings and cultural events in palaces, museums, boutiques and eateries throughout the city”, scrive la Lonely Planet consacrando la manifestazione a livello internazionale.

La X edizione di Wine&Thecity è realizzata con la collaborazione del Mann Museo Archeologico Nazionale Napoli, il patrocinio del Comune di Napoli e la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e Turismo; e con il fondamentale contributo di sponsor privati quali Aeroporto Internazionale di Napoli, Ferrarelle, Kimbo, Pastificio dei Campi, Motorvillage Napoli. Con il supporto di Ais Napoli, ANM, Grimaldi Lines, Panificio Malafronte Gragnano, ReLegno. E con il patrocinio di Movimento Turismo del Vino, Municipalità Chiaia San Ferdinando e Federalberghi Napoli. Sono media partner del progetto IgersNapoli, Napoli da Vivere e NeapoliSparita.

Wine&Thecity nasce da un’idea di Donatella Bernabò Silorata ed è un progetto indipendente dell’Associazione Wine&Thecity realizzato da un team tutto al femminile con il fondamentale supporto di sponsor privati e mecenati. La manifestazione è altresì sostenuta dal basso, attraverso la sottoscrizione della Wine&Thecity Card: con un contributo di 10 euro all’Associazione Wine&Thecity si diventa protagonisti del progetto e si partecipa alla produzione del calendario culturale della rassegna. Ai possessori della Wine&Thecity Card sono riservati sconti e agevolazioni in oltre 50 indirizzi della città per un anno intero.

Le menti, le braccia e il cuore di Wine&Thecity oggi:
Donatella Bernabò Silorata, Irene Bernabò Silorata, Giustina Purpo, Marina Martino, Claudia Colella, Paola Cotugno, Teresa Caniato, Francesca Belmonte, Carmen Cozzolino.

Ufficio stampa: dipuntostudio.it | 081 681505


paola cotugno
paolacotugno@gmail.com
cell. 348 8010997

13245245_10209924492615477_4270892220122799300_n-2Il 137A e il Grand Hotel Parker’s
presentano

SOTTOSOPRA
percorsi di ebbrezze alternative

Per la IX edizione di Wine&Thecity, due sedi storiche di Napoli si uniscono per un evento all’insegna del ribaltamento: il pubblico si troverà in situazioni poco convenzionali allestite ad hoc con gli interventi dei progettisti del 137a – Carla Celestino, Valter Luca de Bartolomeis, Marialuisa Firpo, Carla Giusti, Gabriella Grizzuti e Ivan Turturiello – il team del Grand Hotel Parker’s con Roberto Monte e le pillole di recitazione della compagnia del Nuovo Teatro Sanità.
Un percorso inebriante in luoghi inaspettati.
con la degustazione dei vini di Villa Matilde e Casa Setaro

Degustazione di sigari italiani con il Club Amici del TOSCANO®

Chi lo desidera potrà proseguire la serata al ristorante George’s che propone una cena tematica per l’occasione.


Dal 1870 il Grand Hotel Parker’s ospita il fascino, le sensazioni, il panorama, i sapori di Napoli con l’eleganza di un servizio a cinque stelle.
qui troverete anche i Liquori Artigianali Alma de Lux
Cena al ristorante George’s | ore 20.30
Euro 45
Prenotazione obbligatoria | tel 081 7612474


ll 137A, è un gruppo di designer, architetti, artisti che dividono uno spazio di co-working nei locali del memorabile City Hall Café. Dopo City and the Wine, The Impossible Wine Bottle Machine e Dubl Face, il 137A si mette in gioco per il quarto anno consecutivo con un dinamico evento up & down lungo il corso Vittorio Emanuele.

13 Maggio, Festa in Piazza per Wine&Thecity

Pubblicato da aisnapoli il 11 - maggio - 2016Versione PDF

hotelpiazzabellini

Festa in Piazza per Wine&Thecity

Street food e street art nel cortile cinquecentesco dell’Hotel Piazza Bellini

con i maestri pizzaioli dell’Antica Friggitoria Masardona e le esibizioni degli artisti di strada StreetFire

Festa in Piazza – Hotel Piazza Bellini

Venerdì 13 maggio ore 19.30

Si apre alla città, venerdì 13 maggio alle 19.30, l’antico palazzo cinquecentesco che ospita l’Hotel Piazza Bellini nel cuore del centro storico di Napoli (via Costantinopoli 101) che, in occasione della nona edizione di Wine&Thecity, trasformerà il suo suggestivo cortile in una location di una tipica “Festa in Piazza” con spettacoli itineranti di artisti di strada, degustazione di vini e tradizionale cibo da passeggio. Street food d’eccezione saranno le prelibatezze preparate dal vivo dai maestri pizzaioli dell’Antica Friggitoria Masardona di Enzo Piccirillo, con le famose pizze fritte e molte altre delizie tipiche della cucina napoletana.

Ad esibirsi gli StreetFire, ragazzi napoletani specializzati nelle arti circensi, che stupiranno con i loro spettacoli di  giocoleria, manipolazioni del fuoco, la magica arte del contact con le sfere, gli ipnotici buugeng, la flow art e giochi di equilibrismo.

Non mancheranno sorprese, bizzarre incursioni di clown e minispettacoli circensi, dove il cortile si presterà ad essere trasformato continuamente, srotolando la pista del circo su cui appariranno i più inaspettati e stravaganti personaggi.

Ad accompagnare la serata anche gli “spassatiempo”, i taralli e il torrone come vuole la tradizione napoletana. In degustazione: Cantine Federiciane con il Flaegreo Spumante di falanghina e Nugnes con l’Aglianico. Per informazioni Hotel Piazza Bellini 081.451732. Prenotazione obbligatoria sul sito www.etes.it.

 

 

Venerdì 13 maggio ore 19.30

Festa in Piazza-Wine&Thecity

Hotel Piazza Bellini

via Santa Maria di Costantinopoli, 101

081 451732

www.hotelpiazzabellini.com

Prenotazione Obbligatoria

Biglietto ingresso 12 a persona

Per acquisto online: www.etes.it

Acquisto in Hotel dalle 8 alle 17

 

 

Ufficio Stampa Hotel Piazza Bellini

Enrica Sbordone 339.2739.070 esbordone@gmail.com

13151979_10207777642971357_8738880224833334354_nDi Fosca Tortorelli
Anche quest’anno il mese di maggio sarà travolto dall’energia creativa di Donatella Bernabò Silorata, che con il suo team ha ideato la kermesse conosciuta sotto il nome di Wine &The city, una festa itinerante che si reinventa ogni anno nei luoghi e nei contenuti. Un modo diverso per attraversare e conoscere la città partenopea, tra cultura e divertimento, paesaggi e gusto. Questo l’input che è stato trasmesso durante la conferenza stampa che si è svolta Giovedì 28 aprile nel Museo di Villa Pignatelli.

Grande partecipazione e tanti gli interventi che hanno brevemente raccontato le molteplici attività e novità di quest’anno.

In questa nona edizione il focus è Coltiviamo Ebbrezza Creativa, un chiaro messaggio che combina la cultura del vino con la profonda creatività propria della cultura napoletana e che ci accompagnerà dal 6 al 25 maggio nei più insoliti e variegati luoghi cittadini, “invadendo” quasi cento luoghi coinvolti e più di 100 etichette da degustare.

Quest’anno inoltre il cartellone si è arricchito ancora di più, contaminando con esplosiva “viralità” anche diversi luoghi di transito, dall’Aeroporto Internazionale di Napoli, alla Metropolitana dell’Arte, dalle degustazioni in alto mare di Toomulti sailing allo slow-sailing lungo la costa di Velaviaconme.

Grande attenzione anche agli spazi culturali del Polo Museale della Campania, dal Museo di San Martino, a Villa Pignatelli, passando per il Museo del Tesoro di San Gennaro,  Palazzo Zevallos, fino al Parco della Tomba di Virgilio, entrando nel vivo di spazi dedicati allo spettacolo come il Teatro Bellini, la Fondazione Pietà dei Turchini e il nuovo Hart Cinema Food Music.

La rassegna prenderà il via il 6 maggio con il cooking Dj set di DonPasta nel cortile dell’hotel Palazzo Caracciolo e si chiuderà il 25 maggio con un finale speciale a Nisida sede dell’Istituto Penale per i Minorenni, dove lo chef bistellato Francesco Sposito del Ristorante Taverna Estia di Brusciano e il pizzaiolo Ciro Salvo di 50 Kalò, coinvolgeranno i ragazzi ospiti dell’istituto penale minorile nella preparazione del menu della serata.

Poesia, arte, danza, cultura, alta cucina, cibo da strada e naturalmente vino, si fonderanno in un unico e coinvolgente sapore. Partner immancabili e fedeli i sommelier dell’Associazione Italiana Sommelier di Napoli, che coinvolgeranno gli ospiti anche in una serata speciale, un vero e proprio Champagne Mob, un entusiasmante appuntamento al buio per tutti gli appassionati delle inebrianti bollicine francesi, ovviamente data e luogo restano segreti fino a poche ore prima dell’appuntamento

 

Non resta che studiare il ricco programma e scegliere i numerosi eventi che ci permetteranno di vivere in modo diverso e coinvolgente le bellezze della nostra città.

 

Si ricorda inoltre che è possibile acquistare, al prezzo di 10€, la Wine&Thecity Card, che consente di usufruire di sconti e agevolazioni per un anno in tanti indirizzi di Napoli: musei, boutique, alberghi, ristoranti, pizzerie e tanto altro.

 

 

Info e contatti: Wine&Thecity | tel. 081 681505 | Pagina Facebook

 

Wine&Thecity è un marchio registrato ed è una rassegna indipendente che si sostiene con il supporto di aziende private e singoli mecenati. Si ringraziano per questa edizione: Ferrarelle Spa, Kimbo, Motorvillage Napoli, Pastificio dei Campi, Solania, Aeroporto Internazionale di Napoli, Camomilla, Grimaldi Group, Molino Caputo. Con il patrocinio e la collaborazione di ANM, Federalberghi, Movimento Turismo del Vino, AIS Associazione Italiana Sommelier Napoli, Teatro Bellini.  Social & Media partner: NapolidaVivere, Napoliphotoproject, NEApolisparITA, Yelp.

11159545_956471077717854_4896626824800567477_nWine&Thecity Napoli sostiene quest’anno le attività della cooperativa LORSA MAGGIORE promuovendo una serata speciale che vedrà protagonisti i ragazzi del centro nelle vesti di aiutanti pizzaioli del maestro pizzaiolo Ciro Salvo 50 Kalò e di aspiranti sommelier con l’AIS Napoli.

Vivi le emozioni con le luci di Napoli, le pizze di Ciro Salvo e i vini di Casa Setaro.

SABATO 16 MAGGIO dalle 18 alle 20.30 si potrà conoscere La Gloriette e ascoltare i progetti de L’Orsa Maggiore
Con il supporto di Molino Caputo e la collaborazione preziosa di Ciro Salvo 50 Kalò e Ais Napoli.

Ingresso con degustazione: 10 euro
Info e prenotazione: info@wineandthecity.it Tel. 081 681505

Foto di Anna Ciotola

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags