Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

A Villa Signorini con Campania Gold

Pubblicato da aisnapoli il 5 - giugno - 2011 Versione PDF

L’eccellenza agroalimentare campana a Villa Signorini: il binomio è vincente. Lo ha confermato il gran numero di ristoratori, giornalisti e appassionati di enogastronomia, operatori dei settori del vino e del food che hanno affollato i meravigliosi giardi…ni di una delle più belle ville vesuviane del Miglio d’Oro. Non poteva esserci location migliore per un evento finalizzato alla promozione del settore agroalimentare campano: Villa Signorini, situata tra la mirabile Reggia di Portici, l’arcana Villa dei Papiri ed il mare. Dalle sue incantevoli terrazze, mentre nei giardini tutto fremeva per la preparazione delle degustazioni, lo sguardo degli ospiti volgeva ammirato sugli scavi di Ercolano, sul golfo di Napoli, da Punta Campanella a Capo Posillipo, sotto l’ombra benevola dello “Sterminator Vesevo”, Quaranta aziende leader del settore, di cui sei presidi Slow Food, sono state riunite da Campania Gold per dare vita ad una Kermesse espositiva in cui si sono sapientemente concesse alle mani esperte dei Golden Chef (Paolo Barrale, Lino Scarallo, Vincenzo Guarino, Gianluca D’Agostino e Salvatore De Riso), che hanno realizzato coreografie enogastronomiche di elevata raffinatezza, facendo letteralmente impazzire i presenti. Per iniziare fagioli di Controne Caffè e cozze, carpaccio di baccalà con insalatina capperi e pomodorini del Piennolo del Vesuvio, spuma di baccalà con i fiori verdi, tartare di ricciola con crema di zucchine e fior di cappero. A seguire la pasta, esclusivamente di Gragnano: Scialatiello con cozze patate e conciato romano, paccheri con ricciola pomodoro San Marzano e basilico, Pasta e fagioli cannellini, mezzo pacchero con baccalà pomodorini del Piennolo del Vesuvio e polvere di capperi. Tra gli Chef, alle prese con gli ospiti incalzanti, Gino Sorbillo tirava fuori dal suo cilindro fenomenali pizze fritte utilizzando i prodotti tipici delle aziende intervenute, mentre nella zona espositiva, allocata all’interno del gazebo Capri, i ristoratori incuriositi si lasciavano andare alle leccornie dei produttori. Ad impreziosire la serata Sal DeRiso, Maestro Pasticciere dell’Accademia Italiana, deliziava i palati e gli occhi sbalorditi degli astanti. Contemporaneamente, al primo piano della Villa, due laboratori di vino curati dall’AIS Campania, I colori e i profumi della costiera amalfitana e I vini delle terre nere del Vesuvio ospitavano ben 80 persone. Degna di pregio anche la presenza delle 16 aziende vitivinicole insignite dalle più prestigiose guide di settore. La serata è stata preceduta da un interessante convegno Dalla parte delle aziende: strumenti e risorse per la promozione e la valorizzazione delle produzioni agroalimentari campane a cui hanno partecipato, elargendo un fattivo contributo professionale, l’On.le Paolo Russo Presidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati, il Prof. Alberto Ritieni, docente del dipartimento di Scienza degli Alimenti dell’Università di Napoli Federico II, Alberto Capasso fiduciario Slow Food Vesuvio, nonché l’avvocato Ciro Polliere Presidente di Campania Gold. Già fremono i preparativi per la II^ edizione a cui diamo a tutti Voi appuntamento!

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 21 set 2018 al 21 set 2018 alle ore:18:00

      21 Settembre, Il Tempo della Falanghina, tredici anni nel bicchiere alla Maison Toledo per Malazè 2018

      Mancano: 1 giorno e 02:18 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags