Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

inondazione.960.700Rivolgiamo un appello al governo, alla protezione civile, al prefetto, ai comuni e altri enti territoriali, ai vigili del fuoco, al Genio militare e altre forze armate, alle forze dell’ordine, e a volontari per un aiuto al ripristino delle condizioni di normalità dei vigneti e delle strutture produttive delle aziende vitivinicole della provincia di Benevento, affinché possano riprendere le attività in questo particolare momento del ciclo produttivo della vendemmia e della vinificazione.

Abbiamo bisogno di aiuti immediati e di operazioni per il ripristino delle condizioni di normalità delle aziende vitivinicole della provincia di Benevento, in modo da evitare un ulteriore aggravamento dei danni subiti a causa di questa emergenza, provocata dalle forti piogge che si sono abbattute sul territorio della nostra provincia in questi ultimi giorni.

Nella giornata del 14 ottobre 2015 si è verificato, nella nostra provincia, un catastrofico evento meteorico, dalle ore 22.15 del 14 ottobre alle ore 06.15 del 15 ottobre sono caduti 137 mm di pioggia, pari alla quantità di pioggia che si registra in circa un mese.
L’analisi delle stazioni meteoriche indicano, per in Sannio, una particolarità concentrata soprattutto nella fascia che va da Dugenta a Ariano Irpino, con epicentro Benevento.
In particolare nel bacino che comprende il fiume Calore, il Tammaro, l’Ufita, il Miscano, il Sabato e il Serretelle, con tutti i loro tributari minori, in 8 ore è caduta una quantità di acqua di circa 60,512 milioni di mc, sviluppando una portata di circa 2101,00 mc/sec, nella sezione idraulica di Telese e Amorosi. Un fenomeno perfettamente localizzato e intenso, e che ha causato inondazione di vigneti e di strutture di trasformazione delle uve e conservazione dei vini.

Pertanto abbiamo bisogno di un intervento immediato affinché possa essere ristabilito il funzionamento, in particolare delle strutture di trasformazione, che in questo delicato momento post vendemmiale potrebbero subire ulteriori danni irreparabili.

Il presidente del CdA | Libero Rillo

Nella speranza di un pronto accoglimento del presente appello, invio i più distinti saluti a nome degli oltre diecimila operatori della filiera vitivinicola beneventana.

Un Commento a “Appello urgente di aiuto per i vitivinicoltori della provincia di Benevento”

  1. aisnapoli dice:

    #helpsannio

    Almeno 1500 operai e dipendenti della piccola e media industria che opera nella zona industriale di Benevento, alla contrada Ponte Valentino, sono senza lavoro e molti anche senza casa.

    La vasta area industriale è infatti sommersa dal fango e dai detriti dell’alluvione che ha distrutto e paralizzato ogni tipo di attività. Tra tante realtà ci sono, ad esempio, il pastificio “Rummo”, la “Minicozzi Sementi” e la “Metalplex”, “tre realtà industriali &ndash dice Luigi Diego Perifano, presidente del Consorzio ASI Benevento – che da sole danno occupazione almeno a 400 persone”. “E’ una situazione drammatica non solo per gli addetti ma anche per i titolari delle industrie che hanno visto spazzare via in pochi minuti anni e anni di lavoro e sacrifici”. “La palazzina dei nostri uffici &ndash dice con le lacrime agli occhi all’ANSA Antonio Minicozzi, titolare insieme ai suoi fratelli della “Agrisemi Minicozzi spa” &ndash è finita sotto otto metri d’acqua, è stata spazzata via in un attimo, così come i nostri capannoni sono stati distrutti insieme ad oltre 100mila quintali di semi per cereali pronti per la consegna a tutto il mercato agricolo del Sud Italia”. “Non so che dire, che fare: chiedo aiuto e sostegno a chiunque”, conclude Antonio Minicozzi tornando a spalare e a tentare di ripulire, insieme ai suoi congiunti, quello che resta della sua azienda sommersa dal fango e dai detriti. (ANSA).

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 02 set 2017 al 02 set 2017 alle ore:17:30

      2 Settembre, Il Piede Franco, l’importanza delle radici per Malazè 2017

      Mancano: 12 giorni e 04:19 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 03 set 2017 al 03 set 2017 alle ore:10:30

      3 Settembre, Campi Flegrei, Ischia e Capri: I Bianchi 2016 per Malazè 2017

      Mancano: 12 giorni e 21:19 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 03 set 2017 al 03 set 2017 alle ore:18:30

      3 Settembre, Sulphur & Wine. Vulcano dentro, dentro al Vulcano per Malazè 2017

      Mancano: 13 giorni e 05:19 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
    • dal 11 set 2017 al 11 set 2017 alle ore:20:30

      11 Settembre, Mini corso di avvicinamento al vino da Calici e…

      Mancano: 21 giorni e 07:19 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags