Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

13435492_594677574029012_6869719312654462544_n13407128_594684640694972_1832242704630128094_n

 

 

Le donne per le donne. Unite nel fare impresa e nella solidarietà, ma anche nel riconoscimento a chi si è distinta nella professione.

Lunedì 20 giugno, l’Associazione Nazionale Le Donne del Vino della Campania, presieduta da Lorella Di Porzio, organizza un incontro nel quale si discuterà dell’ “Impegno delle donne del vino della Campania a tutela della biodiversità e del territorio”. Si inizia alle 18.30, presso l’Hotel Continental di Napoli.

A confrontarsi sull’argomento sono stati invitati relatori di profonda competenza: Luigi Moio, enologo e professore ordinario di enologia presso l’Università Federico II di Napoli, che introdurrà il tema delle “Basi scientifiche per una enologia sostenibile”; Vincenzo Peretti, veterinario e docente universitario, parlerà di Biodiversità, imprese e territorio; Marcello De Simone, responsabile sviluppo attività Sud Italia Agroqualità; Ettore Guerrera, del Centro Studi Biodiversità Alimentare (Ce.S.B.Al del L.U.P.T.), che parlerà di multifunzionalità in Agricoltura e Reti in Impresa e Teresa Boccia, dell’agenzia Onu (AGGI-Advisory Board on Gender Issues – Agenzia UN – Habitat-ONU), che affronterà il tema Donne in agricoltura tra tradizione ed innovazione. Modererà l’incontro Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino.

Interverranno, quali testimonial di “Donne e Impresa”: Vittoria Brancaccio dell’Azienda Agrituristica Le Tore; Lucia Di Mauro, IASA di Cetara e Manuela Piancastelli dell’Azienda vitivinicola Terre del Principe. Il premio Donna del Fare 2016 sarà assegnato a una figura femminile campana che si è distinta nella sua attività. A lei andrà un gioiello ideato dalla designer Donatella Camporese de “I Pompeiani”. Un oggetto lavorato a mano dagli orafi napoletani con materiali made in Campania. Si prosegue, dalle 20.30, con un percorso enogastronomico presso il ristorante “Zi Teresa“: “Gocce di Vite. DOP, prodotti tipici e tradizioni: un patrimonio da valorizzare e tutelare“, sarà un’occasione per conoscere le eccellenze presenti sul territorio regionale e gustarne gli straordinari prodotti. Alle socie ristoratrici, produttrici e sommelier hanno voluto affiancarsi due grandi nomi della pasticceria nazionale: Sal De Riso e Salvatore Gabbiano. Il ricavato della cena sarà destinato alla Onlus “Pianoterra”, fondata da Flaminia Trapani e Ciro Nesci, a sostegno del progetto 1000 giorni, dedicato alle donne in gravidanza che vivono in contesti di marginalità. Per prenotazioni, si può contattare il 3478111906

Nel corso della serata, l’artista Nadia Basso porterà un suo contributo con la realizzazione di opere di pittura estemporanea e Colori di mare sfilerà per gli ospiti delle Donne del Vino.

A confrontarsi sull’argomento sono stati invitati relatori di profonda competenza: Luigi Moio, enologo e professore ordinario di enologia presso l’Università Federico II di Napoli, che introdurrà il tema delle “Basi scientifiche per una enologia sostenibile”; Vincenzo Peretti, veterinario e docente universitario, parlerà di Biodiversità, imprese e territorio; Marcello De Simone, responsabile sviluppo attività Sud Italia Agroqualità; Ettore Guerrera, del Centro Studi Biodiversità Alimentare (Ce.S.B.Al del L.U.P.T.), che parlerà di multifunzionalità in Agricoltura e Reti in Impresa e Teresa Boccia, dell’agenzia Onu (AGGI-Advisory Board on Gender Issues – Agenzia UN – Habitat-ONU), che affronterà il tema Donne in agricoltura tra tradizione ed innovazione. Modererà l’incontro Luciano Pignataro, giornalista de Il Mattino.

Interverranno, quali testimonial di “Donne e Impresa”: Vittoria Brancaccio dell’Azienda Agrituristica Le Tore; Lucia Di Mauro, IASA di Cetara e Manuela Piancastelli dell’Azienda vitivinicola Terre del Principe. Il premio Donna del Fare 2016 sarà assegnato a una figura femminile campana che si è distinta nella sua attività. A lei andrà un gioiello ideato dalla designer Donatella Camporese de “I Pompeiani”. Un oggetto lavorato a mano dagli orafi napoletani con materiali made in Campania. Si prosegue, dalle 20.30, con un percorso enogastronomico presso il ristorante “Zi Teresa”: “Gocce di Vite. DOP, prodotti tipici e tradizioni: un patrimonio da valorizzare e tutelare”, sarà un’occasione per conoscere le eccellenze presenti sul territorio regionale e gustarne gli straordinari prodotti. Alle socie ristoratrici, produttrici e sommelier hanno voluto affiancarsi due grandi nomi della pasticceria nazionale: Sal De Riso e Salvatore Gabbiano. Il ricavato della cena sarà destinato alla Onlus “Pianoterra”, fondata da Flaminia Trapani e Ciro Nesci, a sostegno del progetto 1000 giorni, dedicato alle donne in gravidanza che vivono in contesti di marginalità. Per prenotazioni, si può contattare il 3478111906

Nel corso della serata, l’artista Nadia Basso porterà un suo contributo con la realizzazione di opere di pittura estemporanea e Colori di mare sfilerà per gli ospiti delle Donne del Vino.

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 28 gen 2017 al 29 gen 2017 alle ore:09:00

      #INVIAGGIODATEO, Ais Napoli in tour: week end da Baladin

      Mancano: 9 giorni e 07:46 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags