Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...corsi sommelier in partenza

Behind the Shelves: Enoteca La Botte (Ce)

Pubblicato da aisnapoli il 4 - maggio - 2011 Versione PDF

Di Karen Phillips

Sono andata a destra all’uscita di Caserta Nord. Avrei dovuto svoltare a sinistra…Ed è così che iniziamo con 15 minuti di ritardo il mio programma. Avevo un appuntamento informale con Vincenzo Ricciardi. Vincenzo, che non avevo visto da parecchie settimane, da quando ha tenuto alla nostra classe di II livello sommelier Ais di Napoli la lezione sulla Regione Campania, l’Abruzzo e il Molise. Vincenzo Ricciardi, oltre 30 anni di esperienza da sommelier professionista, ricoprendo la carica di Delegato Ais di Caserta, di Presidente della Regione Campania e di Vice Presidente Ais Nazionale. Vincenzo Ricciardi, proprietario di Enoteca La Botte.

Non sono sicuro di che cosa  mi ha colpito di più quando sono entrata in via Nazionale Appia n.166: i soffitti altissimi con lampadari pendenti … o il profumo di arrosto di manzo proveniente dal cortile a destra. Sono entrata, superando con difficoltà i cioccolatini e ho cominciato a dare un’occhiata alla sezione dedicata ai vini internazionali. Sono stata lì per un po’, guardando le etichette, cercando di ricordare le varietà di vitigni che ho studiato negli ultimi 3 mesi, quando ho sentito una voce familiare. Mi sono voltata e ho visto un volto noto e un sorriso familiare:Vincenzo. Direttamente dalla cucina dove stava preparando un piatto per il corso di sommelier di III livello per l’Ais Caserta che si sarebbe tenuto in serata.

Fate il corso  qui? Ho chiesto… Sì, stasera parlaremo di abbinamento cibo/vino così il menu è a base di carne e patate … Lascia che ti mostri dove.

E così il mio tempo con Ricciardi è cominciato. Direttamente alla parte posteriore dell’enoteca. Mi ha mostrato dove si sarebbe tenuta la lezione di quella sera, tavoli in legno, sedie di legno. La classe si sarebbe riunita  in una zona avvolta in archi romani a tutto sesto che ti ricorda in silenzio i luoghi in cui la storia dell’enologia italiana è iniziata. Bottiglie, bottiglie ovunque … enorme.

Vincenzo ha cominciato ad aprire diverse porte, mostrandomi scatole e scatole di vini provenienti da tutto il mondo. Lui mi ha parlato dei suoi piani da ristrutturare … di espandere la sua area degustazione di vini … aprire un wine bar. Un’altra porta, dove erano i suoi vini di vecchie annate. Bottiglie risalente a chissà quando … sugli scaffali, nei cassetti, vestiti da un leggero velo di polvere. Bottiglie che eranodei  regali … firmati dal produttore del vino … bottiglie che aveva acquistato nel corso della sua lunga carriera come un semplice appassionato di vino.

Abbiamo rapidamente camminato attraverso le diverse regioni d’Italia, ogni tanto a fermarci parlando di un vino particolare … Non soloè stato interessante notare la grande varietà di produttori, ma anche la profodità dellei annate disponibili. Alcuni li conoscevo … molti altri no… molti che avrei voluto provare.

Era il momento di provare … ma non il vino, il formaggio. Ricciardi mi ha portato ad un’altra sezione della sua enoteca. Un settore che ospita una vasta selezione di prodotti tipici … a partire da formaggi, salumi, prosciutto, pasta, olio di oliva, ecc ecc ecc.

Karen, Vieni ad assaggià

Un provolone da Formia che era stato invecchiato in una grotta, un salame toscano che praticamente si scioglieva in bocca ed un guanciale di Venticano sono solo alcune delle specialità che ho diviso con Vincenzo quella sera.
Ho guardato l’orologio, erano quasi le 8 di sera. Ero qui già da quasi due ore! L’Enoteca si stava riempiendo di studenti sommelier. I clienti erano in attesa di Vincenzo pure. I clienti, gli amici e gli studenti, che, come me, sono stati coinvolti dall’entusiasmo che Ricciardi ha non solo per il vino, per il cibo, ma per la vita pure.

Mi sono preso qualche minuto in più per camminare da sola, a scattare alcune foto, a studiare le etichette. Per pensare alle domande che ho fatto, a rimpiangere quelli che non sono riuscito a fare. Ma anche per programmare mentalmente una, no, ancora numerose visite all’ Enoteca La Botte.
Ma questa volta giro a sinistra all’uscita Caserta Nord, non a destra.

Enoteca La Botte

Via Nazionale Appia 166/180

81022 Casagiove(Ce)

0823 494040

Versione in Inglese

Commenta

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): aisnapoli.it nel rispetto della legge italiana n. 196/2003 per la tutela della privacy ti informa che i dati personali che desideri comunicare al sito tramite gli appositi moduli (non obbligatori) saranno utilizzati unicamente per rispondere alle domande ed alle richieste inviate nonché per la normale gestione del forum e della newsletter. aisnapoli.it è il titolare della gestione di tali dati che non verranno ceduti a terzi, tuttavia potrebbero essere utilizzati da aisnapoli.it per future comunicazioni, anche a scopo promozionale di servizi esterni a aisnapoli.it. Inviando i tuoi dati, insieme alle richieste, all'iscrizione al forum ed alla newsletter, autorizzi aisnapoli.it ad utilizzarli come appena descritto. Tutti i dati personali disponibili a aisnapoli.it sono quindi raccolti direttamente online, all'atto della registrazione ad un servizio (a titolo di esempio: sito, newsletter, forum) e solo previa presa visione dell'informativa. Il conferimento di tali dati personali non ha carattere obbligatorio, ma l'eventuale rifiuto a fornirli impedisce, in relazione al rapporto tra il dato ed i servizi richiesti, l'esecuzione del servizio. Qualora deciderai di fornire i tuoi dati personali per utilizzare i servizi del sito, come espresso in questa pagina, dichiari di accettare e fornire il consenso al trattamento con l'atto dell'invio. Come richiesto dalla legge sulla privacy hai sempre diritto di ottenere da aisnapoli.it la conferma dell'esistenza o meno dei tuoi dati personali negli archivi di aisnapoli.it e la loro messa a disposizione in forma intellegibile, inoltre puoi richiedere di conoscere l'origine dei dati (aisnapoli.it registra l'indirizzo IP, la data e l'ora di ogni invio di dati), nonché la logica e le finalità su cui si basa il trattamento. Puoi sempre richiedere ed ottenere la cancellazione dei tuoi dati personali, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l'aggiornamento, la rettifica o, se vi è interesse, l'integrazione dei dati. Puoi infine opporti, per motivi legittimi, al trattamento stesso il che avvierà la procedura di cancellazione dei tuoi dati dai sistemi di aisnapoli.it.

Gli eventi dell'AIS Napoli
    • Nessun evento da mostrare
  • Video

    Tags