Associazione Italiana Sommeliers

AIS – delegazione di Napoli

...eventi aisnapoli
Gli eventi dell'AIS Napoli
    • dal 30 ott 2015 al 18 giu 2016 alle ore:19:30

      Ais Campania, Master Borgogna con Armando Castagno:

      Mancano: 90 giorni e 21:06 ore.
      Leggi maggiori dettagli »
  • Video

    Tags

    Te le do io le bollicine…

    Pubblicato da aisnapoli il 28 - luglio - 2015 Commenta

    Pubblichiamo le prime foto dell’evento…

    Foto di Anna Ciotola

    Selva-Lacandona-Falanghina-AnticamorraSecondo AGRIAPERITIVO presso il Fondo Rustico “A. Lamberti” , con Simona Boo e Sasha Ricci (from 99 posse) in jazz experience e la riconferma del DjSet di Jrm dei 99 posse.

    La rassegna musicale vedrà ogni settimana esibirsi i migliori artisti della scena underground della città con live o dj set.
    L’agripaeritivo è un modo per continuare ad aprire il Fondo alla città,anche in occasione dei campi estivi dei ragazzi e della ragazze che vengono a conoscere le battaglie e le contraddizioni del territorio da tutta italia.

    Un’occasione per trascorrere insieme qualche ora al fresco sorseggiando la Falanghina Selva Lacandona e gustando i consueti panini con le salsicce o in alternativa il menù vegano.

    Vi aspettiamo giovedì 30 Luglio dalle 19,30 sul Fondo! Non mancate!

    Fondo Rustico “A. Lamberti”
    Via Comunale Casaputana (da via Tirone) Chiaiano, Napoli

    Spicchi d’autore per l’estate

    Pubblicato da aisnapoli il 19 - luglio - 2015 Commenta

    IMG_20150710_153854Di Fosca Tortorelli

    Spicchi d’autore pensa all’estate,  con il caldo torrido il desiderio di mangiare si affievolisce e si va alla ricerca di piatti più freschi e più leggeri, ma si sa che per il pubblico in generale e per il napoletano in particolare, la voglia di pizza non svanisce mai; ecco allora una proposta innovativa ed intelligente che viene presentata in anteprima per la stampa nella giornata di venerdì 10 luglio 2015, sapientemente coordinata dalla giornalista Laura Gambacorta, ed ha la sua esplicitazione nel menu estivo del locale, sintomatico anche della loro filosofia di seguire l’andamento delle stagioni e dei suoi prodotti. Nasce così la fresca idea delle Pizze Insalata, dove la pizza diventa solo cornicione e in un caldo abbraccio circolare circonda delle saporite e variegate insalate, quasi come se fossero dei quadri d’autore contornati da una semplice cornice. Ben cinque diverse tipologie che cercano di enfatizzare i diversi areali territoriali campani, inserendo all’interno di ciascuna pizza insalata almeno un prodotto tipico appartenente allo specifico luogo. Si parte dalla Cilentana (composta da Fichi bianchi cilentani, insalata mista, Melone bianco, Ricotta salata fresca di Montella e Prosciutto crudo di maiale nero.), poi è la volta della Ischitana (Pere Mastrantuono, Valerianella, Olive nere senza nocciolo, Caprino fresco cilentano ), dove ritrovare questa varietà di pere ormai poco nota è davvero soprendente; a seguire l’Amalfitana (Arance della costiera, Insalata mista,  Finocchio campano,  Olive nere di Gaeta, Cipolla ramata di Montoro) e la Caprese (Insalata mista, Pomodoro cuore di bue, Pomodori gialli del Vesuvio, Mozzarella di bufala, Scaglie di parmigiano,  Basilico riccio napoletano, Origano selvatico), quest’ultima davvero ricca e complessa e forse tra le proposte, quella che più regala le sensazioni di una pizza intessa in senso più “tradizionale”. Si termina con  la Sorrentina (Pomodori cuore di bue di Sorrento, Insalata mista, Kiwi giallo. Peperoni gialli, Basilico). Va anche detto che ciascuna pizza viene arricchita e accompagnata da una specifica vinagrette, in modo da esaltare e potenziare ulteriormente i diversi sapori. Un delizioso connubio di profumi e gusti, valorizzato anche dalla scelta di due piccoli produttori locali, infatti i prodotti ortofrutticoli provengono dalle aziende Agriselva di Acerra e Giolì di San Giorgio a Cremano, quest’ultima autrice di un pomodorino giallo vesuviano dal sapore e dall’aroma davvero peculiare. Ma le novità non finiscono qui, infatti la titolare del locale Loredana D’Angelo coadiuvata da Giuseppe Gargiulo consulente marketing propongono una dolce e fresca conclusione, senza perdere di vista il loro segno distintivo, lo spicchio. Prende dunque forma lo Spicchio di Cocomero, dove la freschezza e la dolcezza dell’anguria si fonde con alcuni prodotti di Gay-Odin e ulteriori varietà di frutta. Anche qui vengono proposti ben 4 spicchi diversi, per cercare di soddisfare tutti i palati.

    173233c63166d32cd33ec1d9fe31ee90ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER Delegazione di NAPOLI

    Te le do io le bollicine 7° edizione

    Nabilah, via Spiaggia Romana n.15 Bacoli (Na)

    Lunedi 27 Luglio dal tramonto fino a notte fonda

    Ticket di partecipazione: 30 Euro (25 in prevendita)

    Bicchiere a disposizione con cauzione di 5 euro


    Info info@nabilah.it Fabrizio 333.7267080

    Punti Prevendita a partire da Giovedi 16 Luglio

    Roof & Sky – Lago Miseno Bacoli (Na) 333 2761608

    Babette, Via Caravaglios n.21 081 2391292

    Nabilah, Via Spiaggia Romana n.15 Bacoli (Na) 081 8689433

    Mascagni Ristorante-Pizzeria, Via P. Mascagni n.42 081 5602900

    Enoteca I Coloniali Vino e Cioccolato via F.Giordani n.32 081.7618478

    EnoPanetteria i Sapori della Tradizione, Corso Europa n.127 Melito (Na) 081.7117410

    Nautilus, Via Ripuaria n.259 Giugliano in Campania (Na) 081.8392006

    Si rinnova la tradizionale maratona etilica che celebra la chiusura della stagione estiva delle attività della delegazione di Napoli dell’Associazione Italiana Sommelier… Appuntamento al Nabilah, esclusivo beach club che anima le notti più cool della movida partenopea, per salutare i tanti soci, amici e simpatizzanti: bollicine e sfizi gourmet, pizze, musica live con COCK’ O’ DRILLS Band e Dj set by Nabilah.Brinderanno con noi anche i neo-sommelier AIS per la consegna dei diplomi di sommelier del corso N.34 che si è concluso a Marzo presso l’hotel Mediterraneo Renaissance.

    Antonio Molfetta, chef resident del Nabilah ospiterà: La Bifora, La Taverna dell’Oblio, Locanda del Testardo, A Scirocco, Old Friends, Ristorante Enzini,  Nautilus e SUD che allieteranno con le loro fantasiose preparazioni tutti i partecipanti di questa spumeggiante serata. Poi le pizze dell’EnoPanetteria i Sapori della Tradizione, le pizze fritte de La Masardona, i salumi e i formaggi di Sciardac, la pizza di Salvatore Santucci di Ammaccàm. E tante altre sorprese…

    In abbinamento una lunga lista di bollicine in progress: Ca’ del Bosco, Guido Berlucchi, Monsupello, Villa Raiano, Bellavista, Contadi Castaldi, Bellenda, Casa Setaro, Ferghettina, Firriato, Feudi di San Gregorio, La Molara, Tenuta Cavalier Pepe, Foss Marai, Cantine del Mare, Cantine Astroni, Magistravini, Ferrari, Monterossa, Nino Franco, Tenute Angoris, Vino dei poeti Bottega, Mandrarossa, Velenosi, Montesole, Piscina Mirabile, Cantine Federiciane, Cantine del Notaio, Fratelli Berlucchi, Cantina Tollo, Cavalleri, Grotta del Sole, Vinosia, Santa Margherita  (to be continued…).

    Quest’anno anche una sezione dedicata alle bollicine dolci in abbinamento alle composizioni di frutta fresca del campione di carving fruits Domenico Lucignano: Contratto, Cantine di Venosa, Braida, Dogliotti, Elio Perrone e Terradavino

    E due compleanni:

    40 Special ALE’s birthday edition

    50 Mamma AIS’s birthday edition 

    (Seguiranno aggiornamenti sulle aziende presenti: lista in progress, stay tuned su www.aisnapoli.it o pagina Evento su FB https://www.facebook.com/events/1608323522749986/ )

    Un consiglio: per godersi il tramonto venite già dalle 19 (chi tardi arriva male alloggia…). Astenersi astemi, graditi perditempo!

     

    Interventi Gastronomici

    Aperitivo con i barman di Officine Nautilus

    Antonio Molfetta Chef Resident

    A Scirocco Ristorante Cozze , Alici e Baccalà con Giovanni Costagliola

    Locanda del Testardo con Luca Esposito

    Taverna dell’ Oblio con Michele Guardascione

    Ristorante Enzini con Liana Enzini

    La Bifora con Michele Grande

    Old Friends con Michele Guardascione

    SUD Ristorante con Marianna Vitale Sud

    KM ZERO Frutta e Verdure con Luigi Colandrea

    Nautilus Cafe con Francesco D’Alena

    Domenico Lucignano, campione europeo di carving fruits

    Pizza della Masardona con Enzo e Cristiano Piccirillo e le pizze fritte

    Sciardac Salumeria Prodotti Caseari e Salumi con Giuseppe Scamardella

    Special Pizze di Stefano Pagliuca Enopanetteria I Sapori della Tradizione con i prodotti dell’azienda biologica Immacolata Migliaccio (esclusiva per il Nabilah)

    Onaf Napoli Centro Onaf con una selezione di formaggi d’autore

    Ammaccàm con le pizze di Salvatore Santucci


    E tante altre sorprese…(repetita iuvant).

    Live music COCK’ O’ DRILLS Band

    Dj set resident Nabilah

    Buon viaggio Giovanni

    Pubblicato da aisnapoli il 15 - luglio - 2015 Commenta

    GiovanniOggi ci ha lasciato un giovane sommelier professionista, un amico vero, sorriso aperto e cuore puro e generoso, un giovane Guerriero che ha lottato con coraggio fino all’ultimo contro qualcosa di troppo grande anche per lui.
    Abbiamo il cuore a pezzi, un immenso vuoto dentro…ciao Giovanni

    I tuoi amici sommelier

    18 Luglio, Kampai Sake Night a Palazzo Caracciolo

    Pubblicato da aisnapoli il 14 - luglio - 2015 Commenta

    articolo-thumbnailKAMPAI Sake Festival è l’evento completamente dedicato al Sake

    Una tre giorni di eventi e workshop tra Roma e Napoli per raccontarvi e farvi assaggiare il “vino di riso” in tutte le sue forme.

    Il Sake, pronunciato senza accento, è generalmente conosciuto nella sua versione tradizionale, ovvero servito nei ristoranti giapponesi e cinesi solo a fine pasto con i dessert. Da qualche anno, invece, i vini di riso, dai sentori diversissimi tra loro, a seconda dei processi di lavorazione e delle zone di coltivazione, stanno vivendo una fase nuova ed esaltante attraverso la miscelazione nei cocktail bar di tendenza internazionale.

    Dopo la due giorni di Roma, Kampai arriva a Napoli il 18 luglio presso Palazzo Caracciolo per una Kampai Special Sake Tasting serata clou che vedrà, dalle 20.00 alle 24.00, occupare la scena da un trio da podio:
    Michihiko Miyazaki il barman che ha conquistato il titolo di campione giapponese di Flair/Mixology – eleganza e sapienza nella miscelazione- accompagnato da Takemi Okamoto, lo specialista del Sake e Kazuhito Otsuka, secondo miglior barman del Giappone.
    A farsi valere nell’arte della miscelazione ci sarà anche Pierpaolo Porzio dei Baretti.
    Ecco la lista dei cocktail che sarà possibile degustare:
    - Japanese Mule (Giapponese Mule)
    - Zen-tin
    - Basil Sake Sour (Basilico Sake Sour)
    - Japanese Margarita (Margarita Giapponese)
    - Sake Roni
    - The Samurai
    - Fujiyama
    - Sakura de Roma
    - Matcha no kokoro (Matcha`s heart)
    - Murasaki Geisha (Violet Geisha)

    Saranno 17 le aziende giapponesi presenti a Napoli, tutte appartenenti al rinomato Consorzio di Tochigi, zona produttiva di eccellenza. Un’accurata selezione di vini di riso per una degustazione unica e imperdibile.
    Queste le etichette presenti in degustazione:
    Shikisakura Junmaidaiginjoshu Kaho
    Shikisakura Junmaidaiginjoshu Imai Shohei
    Kaika Kaze no Ichirin
    Kaika Tokubetsujunmaiku Sa no maru cup
    Wagokoro (Ikenishiki tokubetsujunmai)
    Shusei Ikenishiki Junmaiginjo
    Horan Junmaidaiginjo Yoichidensho
    Horan Daiginjo Nasujiman
    Tochiakane Strawberry flower yeast red
    Nikkohomare
    Junmaigenshu Kizake Nikkohomare
    Oju Kimoto Junmaiginjo
    Oju Junmaiginjo
    Junmaidaiginjo (Shojinsawa)
    Toichi Masamune Sakura (Genshu)
    Sohomare Kimoto Shikomi Junmaidaiginjo
    Sohomare Kimoto Shikomi Special Junmai
    Sugata Junmaiginjogenshu Hiire
    Sugata Special Junmai Hiire
    Azumarikishi Daiginjo Kaoru
    Junmaiginjo Azumarikishi
    Organic Junmai Tentaka
    Organic Junmaiginjo Tentaka
    Kitakanmuri Daiginjo (Genshu)
    Kuranomachi Daiginjo
    Kome no rin Daiginjo
    Junmai Nikko Senjogahara Onigoroshi
    Kuranomachi Special Junmaishu
    Kinu Onikoroshi
    Tokumaru Genshu

    BARMEN – SAKE SPECIALIST
    Sake specialist: Takemi Okamoto
    2nd Japanese barman: Kazuhito Otsuka
    Flair/Mixology Japanese Champion: Michihiko Miyazaki
    Partner evento: Giappo
    Finger food dinner: Citta’ del gusto Napoli Gambero Rosso chef
    House mixology barman: Pierpaolo Porzio

    SPONSOR
    JAPANSALT Corp.
    Consortium of Tochigi
    Tochigi Chamber of Commerce
    Tochigi Prefecture
    Japanese Embassy of Rome

    INFO
    3381691727 Città del gusto
    3428261032 Palazzo Caracciolo
    napoli@cittadelgusto.it

    Costo d’ingresso alla serata possibile su prenotazione €30,00
    Città del gusto Napoli
    Palazzo dei Servizi Interporto Campano di Nola
    80035 Nola Na
    email: napoli@cittadelgusto.it
    tel.: +39 081/3119800

    Gino Della Valle e Marilena Giuliano webIl 17 luglio a Gli Scacchi di Casertavecchia “Un giardino tra mare e terra”,
    cena sotto le stelle con cuochi di tutte le province campane

    Venerdì 17 luglio alle ore 20,30 nel grazioso borgo medioevale di Casertavecchia il giardino del ristorante Gli Scacchi di Gino e Marilena Della Valle diventerà teatro di una cena sotto le stelle a dodici mani. A firmare i piatti della serata, intitolata “Un Giardino tra mare e terra” e organizzata in collaborazione con la giornalista Laura Gambacorta, saranno, oltre alla cuoca “residente” Marilena Giuliano, anche altri cinque cuochi dell’Alleanza provenienti da tutte le province della Campania: Vincenzo Maresca de Il Cellaio di Don Gennaro, Erminia Cuomo dell’Hostaria di Bacco, Daniele Luongo della Locanda della Luna, Franca De Filippis de La Pergola e Nunzio Spagnuolo del Cieddì.
    Il ricco percorso degustativo che si svilupperà nel giardino de Gli Scacchi vedrà l’impiego di tanti prodotti tutelati dai Presìdi Slow Food che spazieranno dal mare alla terra. Ad accompagnare le numerose pietanze di questo incontro-confronto culinario tra cuochi, legati tra loro da forte amicizia, saranno i vini di aziende di diversi territori della regione: Casale di Giovi, Caprarizzo, Il Verro, I Borboni, Cantine Federiciane e Aia dei Colombi.
    La chiusura dolce che, così come l’apertura, sarà a cura della cuoca-patronne Marilena Giuliano, a cui si affiancherà Nino Cannavale con la sua Dolce Bufala aversana, verrà accompagnata da un’ampia selezione di liquori dell’Antica Distilleria Petrone.

    Menu
    Buffet di benvenuto (by Marilena Giuliano)
    Tortino di pesce azzurro e zucchine su passata di pomodoro San Marzano (by Vincenzo Maresca)
    Linguine di Gragnano alla colatura tradizionale di alici di Cetara (by Erminia Cuomo)
    Fagottino del mio orto (by Daniele Luongo)
    Tubettone Grano Armando con patate, fiori di zucca, zucchine, zenzero e cacioricotta del Cilento (by Franca De Filippis)
    Baccalà secondo Cieddì (by Nunzio Spagnuolo)
    Buffet dei dolci (by Marilena Giuliano)
    La Dolce Bufala aversana (by Nino Cannavale)

    In abbinamento:
    Locùbia Aglianico Colli di Salerno Igp – Casale di Giovi
    Caprarizzo Greco Paestum Igp – Caprarizzo
    La Bella Greco Paestum Igp – Caprarizzo
    Verginiano Pallagrello bianco Terre del Volturno Igp – Il Verro
    Sheep – Il Verro
    Lautonis Casavecchia Terre del Volturno Igp – Il Verro
    Montemaggiore Casavecchia Dop – Il Verro
    Pallagrello nero Terre del Volturno Igp – Il Verro
    Asprinio brut – I Borboni
    Flaegreo spumante di falanghina Campi Flegrei Dop – Cantine Federiciane
    Aglianico del Sannio Dop – Aia dei Colombi
    Liquori Antica Distilleria Petrone

    Costo della serata: euro 38 (vini e liquori inclusi)

    Info e prenotazioni:
    Ristorante Gli Scacchi
    Loc. San Rocco – Strada Provinciale per Casertavecchia
    Casertavecchia (Ce)
    Tel. 0823 371086 – 3478260155
    Email: gliscacchi@libero.it

    Ufficio stampa evento:
    Laura Gambacorta
    Mob. 349 2886327
    Email: laugam@libero.it

    11202590_10153569455434750_9055871561005912167_nLunedì 13 luglio da Gourmeet si presenta il nuovo libro di Fabio Parasecoli: un piacevole e interessante racconto delle origini e degli sviluppi storici delle grandi tradizioni gastronomiche italiane, di cui noi tutti siamo molto fieri e che tutto il mondo ci invidia.
    Ma siamo sicuri di sapere da dove vengano e come sono nate e si sono evolute, senza cadere in approcci ideologici che cercano di misurare e giudicare l’italianità e l’autenticità di piatti e ingredienti?

    Ne parliamo con l’autore e con Donatella Bernabo’ Silorata, ospiti di Gourmeet Italia.
    Al termine della chiacchierata, ci sarà un piccolo rinfresco offerto da Gourmeet con le bollicine di Terredavino.